INFO MEDIA NEWS
NEWS PRIMA PAGINA Sport

Rugby, l’Avezzano si impone sul Villa Panphili e arriva alla sosta a -5 dalla testa

Il Natale sarà dolcissimo, almeno per gli appassionati del rugby avezzanese. Nell’incontro col Villa Panphili, due giorni fa, Lanciotti e compagni hanno strappato al campo il bottino pieno e archiviato, definitivamente, la sconfitta subita una settimana prima in occasione del match con la Capitolina.

L’Avezzano Rugby vince l’ultima partita dell’anno e si porta ai vertici della classifica a soli tre punti dalla zona play-off. Con il risultato di 23-17 i gialloneri si sono imposti in casa domenica scorsa, sui romani del Villa Pamphili, riscattando la sconfitta nel derby.

«Non è stata una delle nostre migliori partite – ha dichiarato il capitano giallonero Roberto Lanciotti – ma era importante chiudere bene l’anno approfittando anche di queste vacanze per allenarci di più collettivamente». Gli avezzanesi hanno espresso un buon gioco sia con gli avanti sia con i trequarti, segnando una meta sulla bandierina con Giuseppe Volpe, trasformata poi da Lanciotti ed una marcatura siglata da Giovanni Angelozzi, al suo rientro con la compagine marsicana. La reazione dei romani, però, si è manifestata quando il flanker giallonero, Marco Cesarini, è stato espulso dall’arbitro  per una pulizia su un punto d’incontro giudicata troppo violenta. Il Villapamphili ha così approfittato della superiorità numerica accorciando le distanze con 2 mete marcate una allo scadere del primo tempo e l’altra nel secondo tempo, ma la gestione di gioco dei marsicani non ha permesso agli avversari di recuperare lo svantaggio.

«Approfitteremo delle vacanze di Natale – hanno dichiarato gli allenatori Santucci e Terrenzio – per allenarci di più fisicamente e per recuperare gli infortunati in vista della prossima partita fuori casa contro il Catania, nostra diretta concorrente». Durante la partita, giocata con le nuove maglie giallonere, presentate e consegnate nel corso della mattinata dal presidente  Alessandro Seritti, si è registrato l’infortunio del pilone Luca Recchia sostituito per 70 minuti dal giovanissimo Andrea Gentile, che ha disputato un’ottima partita.

«È stata una grande giornata di sport per la società e per tutto il movimento – ha commentato Seritti –  alla luce delle vittorie, sia dell’under 18 contro il Messina, sia della prima squadra; dalla mattinata, infatti, – ha concluso il presidente – il pubblico ha riempito le tribune ed è rimasto fino a tarda sera per festeggiare con gli atleti a dimostrazione che stiamo andando verso la direzione giusta».

 

Fonte Ufficio Stampa Avezzano Rugby

Altre notizie che potrebbero interessarti

Attività ispettive del Nas: deferite tre persone tra Chieti e Teramo titolari di aziende di lavorazione carni

Redazione IMN

Trovato borsello con 3mila euro sull’A24: consegnato alla Polizia, che rintraccia i proprietari

Kristin Santucci

Conapi L’Aquila, battezzato il ‘Portale telematico del lavoro’

Redazione IMN