Spazio Pubblicitario

INFO MEDIA NEWS
NEWS Sport

Rugby: L’Aquila veloce verso la meta

Si è disputato ieri a L’Aquila, presso lo stadio Tommaso Fattori, il match di andata valevole per la semifinale del campionato italiano di rugby di serie A: L’Aquila Rugby vs Valsugana rugby. I padroni di casa hanno avuto la meglio collezionando 30 punti, contro i soli 19 degli avversari.
Nei minuti iniziali la partita è risultata piatta e, infatti, il risultato si è sbloccato solo in virtù di un calcio di punizione trasformato dal numero 10 del Valsugana, Luca Roden. Subito dopo la squadra veneta ha allungato le distanze grazie alla trasformazione di un altro calcio di punizione. Al 17′ e al 24′ i neroverdi hanno subito dei falli in ruck, ed in entrambi i casi hanno optato per la piazzola, afferrando così il pareggio grazie alla precisione del numero 15 Francesco cozzi. Seguiranno azioni di gioco intense e prolungate, sino al 34′ minuto quando, dopo l’ennesimo fallo in ruck a svantaggio del L’Aquila, l’arbitro estrarrà ai danni di Andrea Paparone, numero 3 del Valsugana, un cartellino giallo.
I neroverdi approfittano della superiorità e vanno in metà grazie alla furia del flanker Dario Basha. A seguito della meta i veneti accorciano le distanze con l’ennesima trasformazione del numero 10. Allo scadere del primo tempo, L’Aquila spreca un’occasione da 3 punti al limite della linea dei 22 metri.
Si chiude il primo tempo che vede i neroverdi in vantaggio per 11 punti a 9.
Dopo il fischio d’inizio della seconda ripresa L’Aquila ingrana la marcia necessaria a prendere le distanze dagli avversari, ed infatti al 3′ c’è la doppietta del numero 7 neroverde che va in meta dopo una giocata inarrestabile dei trequarti. Al 7′ la squadra veneta conquista 3 punti dopo un fuorigioco ma, poco dopo, i neroverdi surclassano il cenno di ripresa degli avversari con una metà su intercetto a dir poco spettacolare del numero 12 Marcello Angelini. Inaspettata è stata la metà del Valsugana segnata dal numero 14 Luciano Lisciani al 25′ . Allo scadere dell’80’, dopo più falli in mischia chiusa, l’arbitro assegna una meta tecnica ai neroverdi. Il match si conclude 30 a 19.
L’Aquila ha dimostrato sin da subito qualità e velocità, risultando superiore sia nel gioco statico che nel gioco aperto. I neroverdi sono andati in meta ben quattro volte conquistando così il punto bonus. Gli avversari hanno avuto un accenno di ripresa subito dopo la loro meta, ma niente hanno potuto contro la qualità e le motivazioni dei neroverdi.

TABELLINO DI GARA


L’Aquila, stadio “Tommaso Fattori” – 7 maggio 2017
Serie A, semifinale di andata play off
L’Aquila Rugby Club v Valsugana Rugby Padova 30-19 (11-9)
Marcatori: p.t. 3′ cp Roden (0-3); 8′ cp Roden (0-6); 16′ cp Cozzi (3-6); 22′ cp Cozzi (6-6); 32′ m. Basha (11-6); 37′ cp Roden (11-9); s.t. 43′ m. Basha (16-9); 46′ cp Roden (16-12); 48′ m. Angelini tr. Cozzi (23-12); 63′ m. Lisciani tr. Roden (23-19); 75′ m. tecnica tr. Cozzi (30-19).
L’Aquila Rugby Club: Cozzi; Palmisano, Erbolini, Angelini, Giorgini; Di Marco, Speranza (63′ Carnicelli); Cerasoli, Basha, Canulli (60′ Gentile); Vaschi, Cialone; Montivero, Rettagliata (75′ Fusco), Schiavon (69′ Barducci).
A disposizione: Grassi, Laperuta, Cialente, Rossi.
All.: Troiani / Rotilio
Valsugana Padova: Mamprin: Lisciani (16′ temp. Paluello), Dell’Antonio, Calderan, Beraldin (75′ Paluello); Roden, Piazza; Girardi, Chimera, Rizzo (69′ Caldon); Sironi, Trevisan; Paparone (35′ Varise), Pivetta (57′ Sanavia), Caporello (60′ Chapple).
A disposizione: Rampazzo, Sartor, Giallongo.
All.: Roux
Arb. Rizzo (Crema)
AA1 Meconi (Roma), AA2 Pier’Antoni (Roma)
Quarto uomo: Salvi (L’Aquila)
Cartellini: 25′ giallo Paparone (Valsugana)
Calciatori: Roden (Valsugana) 5/5; Cozzi (L’Aquila) 4/7
Note: giornata nuvolosa. Spettatori circa 1100.
Punti conquistati in classifica: L’Aquila Rugby Club 5; Valsugana Rugby Padova 0.
Man of the match: Marcello Angelini (L’Aquila)
Fernando Stati
Foto di: Profilo facebook L’Aquila Rugby Pagina Ufficiale

Altre notizie che potrebbero interessarti

Il regista Macrini finalista del concorso ‘Fantasio’

Redazione IMN

Pescina in lutto per Gigino, il sindaco che voleva bene alle ‘pietre natie’

Gioia Chiostri

L’Aquila, operazione furti in centro storico: due gli arresti

Redazione IMN