INFO MEDIA NEWS
Servizi video VIDEO

Rimozione manager Asl1: “Decisione che arriva in ritardo”

Nazzarro: "Scelta avrebbe avuto importanza diversa se fatta prima"

La giunta abruzzese ha proceduto alla risoluzione del contratto di prestazione d’opera professionale tra la Regione Abruzzo e il direttore generale della ASL di Avezzano-Sulmona-L’Aquila, Roberto Testa, e alla nomina del nuovo direttore, Ferdinando Romano, il cui nome rientra nella rosa di candidati, ancora vigente, tra cui era stato attinto il nominativo del precedente manager.

La scelta era stata ampliamente anticipata nelle scorse settimane ed era ormai solo questione di ore: lunedì scorso è arrivato l’epilogo del lungo braccio di ferro andato in scena da mesi tra la maggioranza di centrodestra e l’ormai ex direttore generale.

Il sindaco di Carsoli, Velia Nazzarro, insieme ad altri primi cittadini e amministratori del territorio, è stata tra le prime a chiedere un passo indietro al manager nel periodo di massima emergenza, quando è stata pesantemente contestata la gestione dell’ex direttore, ma lo stesso sindaco, oggi, parla di una decisione tardiva e ora si rischia anche il ricorso a seguito proprio della risoluzione unilaterale del contratto.

Anche il primo cittadino di Tagliacozzo, Vincenzo Giovagnorio, ha mosso dei dubbi sulle tempistiche della rimozione: “Giunge il 21 giugno questo provvedimento più volte invocato da gran parte dei sindaci marsicani nelle terribili settimane autunnali in cui infuriava la seconda ondata della pandemia con morti fuori dal pronto soccorso e ospedali al tracollo. Se solo fossimo stati ascoltati 7 mesi fa forse la gestione della pandemia sarebbe stata meno sofferta da parte di tutti”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Avezzano: Liguori rimane, sfuma Martinez

Il tecnico riceve la fiducia da Paris, il paraguaiano rifiuta l'offerta
Redazione IMN

VIDEO. Capistrello, ci pensano Paris e Leccese: con l’Amiternina la prima vittoria del nuovo anno

Redazione IMN

VIDEO. Collarmele tra nuovi servizi e restyling, verso l’idea di una Protezione Civile unica

Kristin Santucci