INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica PRIMA PAGINA SLIDE TV

Riapertura PPI, Alfonsi, Floris, Lobene e Simonelli: «Atto doveroso»

Gli esponenti di Fratelli D’Italia: «L'investimento nella sanità combatte lo spopolamento delle aree interne, affinché i marsicani non debbano più sentirsi figli di un Dio minore».

Riapertura PPI, Alfonsi, Floris, Lobene e Simonelli: «Atto doveroso»

“Prendiamo atto con favore dell’annuncio del dirigente della Asl 1 Roberto Testa riguardante la riapertura dei PPI di Pescina e Tagliacozzo entro e non oltre il 30 giugno”. Questo il messaggio ad una sola voce proveniente dal consigliere provinciale di FdI Gianluca Alfonsi, dal sindaco di Trasacco di FdI Cesidio Lo Bene, dal già consigliere provinciale di FdI Armando Floris, e dal responsabile di Nazione Futura Abruzzo, Nello Simonelli.

“Garantire la riapertura dei punti di primo soccorso h24 era un atto doveroso verso le comunità di Pescina e Tagliacozzo, oltre che della Marsica tutta. Era un risultato sul quale non si erano mai nutriti dubbi, in quanto a seguito di diverse sollecitazioni avevamo sempre ricevuto le pronte rassicurazioni del Presidente della Commissione sanità Mario Quaglieri, che si è adoperato per favorire un miglior dialogo anche con il territorio, convocando una Commissione straordinaria in data 9 giugno”.

“Non servono toni trionfalistici a fronte di questo risultato, bisogna constatare invece che la Marsica ottiene risultati solamente quando lavora insieme. Per questo è necessario, in situazioni come queste, dismettere i panni del protagonismo per fare massa critica: la sanità non ha colori politici, è un bene fondamentale per l’intera collettività”.

“E che questo sia solamente il punto di partenza per raggiungere il vero obiettivo che tutta la Marsica insieme deve porsi: il potenziamento della sanità territoriale, che è l’asset strategico su cui puntare, grazie all’opera del governo Marsilio. Non è, infatti, solamente un diritto della comunità marsicana tutta poter ambire ad una sanità adeguata, ma l’investimento in questo settore nevralgico è anche un fortissimo incentivo a combattere lo spopolamento delle aree interne, affinché i marsicani non debbano più sentirsi figli di un Dio minore”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Canistro: distribuiti buoni spesa prima di Pasqua

Circa 30 i nuclei familiari che hanno ricevuto l'aiuto economico
Redazione IMN

Parco Nazionale: ancora un lupo avvelenato

A Lecce rinvenuta carcassa di un giovane lupo
Redazione IMN

Il Gran Sasso set straordinario per uno shooting fotografico e video: passi di danza e note di musica da brividi ad alta quota

Gioia Chiostri