INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica PRIMA PAGINA SLIDE TV

Regione, la Giunta approva piani di investimento per il trasporto ferroviario

Stanziati fondi per l'acquisto di treni e autobus

Coronavirus; donazioni: raccolti fondi per le strutture sanitarie abruzzesi

La Giunta regionale ha approvato, su proposta del Presidente Marco Marsilio, il piano d’investimento per l’acquisto di treni destinati al trasporto ferroviario regionale.

Con i fondi per lo sviluppo e la coesione sono assegnati, alla Regione Abruzzo, circa 30 milioni di euro cui vanno sommati, a titolo di co-finanziamento, altri 20 milioni per un importo complessivo pari a 51 milioni. Ciò assicurerà Il finanziamento di 2 elettrotreni ad alta e media capacità e sarà oggetto di ulteriore provvedimento della Giunta, per disporre di un’ ulteriore somma di oltre 34 milioni di euro.

Un secondo Piano di investimento approvato riguarda l’acquisto di treni destinati al trasporto ferroviario regionale per un importo complessivo pari a circa 12 milioni di euro assegnati dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti alla Regione. A questa somma, va aggiunto il cofinanziamento del 40% a carico di Trenitalia Spa e della società Tua, per circa 8 milioni per 4 convogli ferroviari ripartiti tra le società Trenitalia e Tua.

Un terzo piano d’investimento per l’acquisto di autobus destinati al trasporto pubblico locale su gomma riguarda invece l’acquisto di autobus destinati al trasporto su gomma regionale. Da Fondi per lo Sviluppo e la Coesione, è stata assegnata la complessiva somma, di 12 milioni e 800 mila euro per il finanziamento di 61 autobus di cui 38 in favore della società TUA (per il 62% della disponibilità dei detti mezzi) e 23 per altre aziende del trasporto pubblico locale.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Carabinieri in azione durante le feste

Redazione IMN

Altro scacco matto in casa Pucetta: arriva il terzino sinistro ex Luco Lorenzo Borcea, un abbraccio agognato

Redazione IMN

Violenza donne, Di Pangrazio: «Impedirla è compito di ogni società»

Redazione IMN