INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Referendum: modalità di voto in caso di Covid

L'Ufficio elettorale del Comune dell'Aquila ha precisato le modalità con cui esprimere la propria preferenza al referendum del 20 e 21 settembre.

L’Ufficio elettorale del Comune dell’Aquila, in ottemperanza al Decreto Legge 14 agosto 2020, n. 103, rende noto che gli elettori iscritti nelle liste sottoposti a trattamento domiciliare e quelli che si trovino in condizioni di quarantena o di isolamento fiduciario per Covid, al fine di esprimere il proprio voto per il referendum costituzionale del 20 e 21 settembre, devono far pervenire al sindaco del Comune nelle cui liste sono iscritti, tra il 10 e il 15 settembre 2020, la seguente documentazione:

– Una dichiarazione attestante la volontà dell’elettore di esprimere il voto presso il proprio domicilio, indicando con precisione l’indirizzo completo dell’abitazione;

– Un certificato rilasciato dal funzionario medico designato dai competenti organi dell’azienda sanitaria locale, in data non anteriore al 6 settembre, che attesti l’esistenza delle condizioni di cui all’articolo 3, comma 1, del decreto -legge citato (trattamento domiciliare o condizioni di quarantena o isolamento fiduciario per Covid-19);

– Copia della tessera elettorale;

– Copia di un documento di identità.

La documentazione potrà essere trasmessa mediante e mail all’indirizzo protocollo@comune.laquila.postecert.it, che riceve le comunicazioni anche se trasmesse da una casella di posta elettronica ordinaria.

Per maggiori informazioni contattare l’ufficio Elettorale al recapito telefonico 0862645720.

Un avviso specifico è pubblicato sul sito internet del Comune dell’Aquila, a questo indirizzo.

Altre notizie che potrebbero interessarti

“Spose bambine”: 24 i casi registrati dall’attivazione del Codice rosso

Pubblicato il primo Report sul fenomeno. I dati del servizio di Analisi Criminale.
Redazione IMN

Regione: l’assessore Gerosolimo incontra i referenti degli organismi formativi

Redazione IMN

VIDEO. Probabile Eternit a Magliano de’ Marsi: si attiva subito l’Amministrazione, identificato il colpevole

Gioia Chiostri