INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Record di guariti in Italia, il Nord: “Riaprire aziende”. Oms frena

Lombardia, Veneto, Piemonte ed Emilia chiedono riapertura delle aziende, l'Oms replica: “Solo rallentamento dei contagi”

Ricostruzione post-sisma, Confindustria: « Pratiche ferme»

Stavolta il record è positivo, e riguarda il numero dei guariti nelle scorse 24 ore: 2.099. Diminuiscono anche le vittime (per il quarto giorno consecutivo), che si fermano a 542. Si tratta del secondo incremento più basso dallo scorso 10 marzo. A ciò si aggiunge anche una diminuzione dei ricoveri in terapia intensiva di 99 pazienti.

Inevitabile, dunque, preparare il terreno per la fase 2. In tal senso, arrivano al governo le pressioni delle aziende del Nord. “Se le quattro principali regioni del Nord che rappresentano il 45% del PIL italiano non riusciranno a ripartire nel breve periodo il Paese rischia di spegnere definitivamente il proprio motore e ogni giorno che passa rappresenta un rischio in più di non riuscire più a rimetterlo in marcia”, lo scrivono al governo in una nota congiunta Confindustria Lombardia, Veneto, Piemonte ed Emilia Romagna.

Confindustria Nord chiede all’esecutivo “una roadmap per una riapertura ordinata e in piena sicurezza del cuore del sistema economico del Paese”.

Alle parole degli imprenditori è arrivata la replica dell’Oms: “Non c’è ancora una diminuzione netta dei contagi ma solo un rallentamento, riaprire ora è difficile”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Debiti al Cam per 13 milioni di euro: un buco nero da salvare, forse, con un concordato preventivo

Redazione IMN

Due corpi carbonizzati a Trasacco in un’auto: sul posto Carabinieri e Vigili del Fuoco

Gioia Chiostri

Celano ricorda il 71esimo anniversario della Repubblica dando spazio ai giovani

Redazione IMN