INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Raddoppio ex superstrada Liri, “punto di svolta”

Vicepreside della Regione: "Progetto prevede anche il potenziamento di un lungo tratto della strada, corridoio Tirreno-Adriatico"

Prende definitivamente forma il progetto per il raddoppio dell’ex Superstrada del Liri.

“Siamo finalmente ad un punto di svolta nella cantierizzazione del progetto per il raddoppio della Strada Statale 690, che collega Avezzano a Sora”.

Così in una nota il vicepreside della Regione, Emanuele Imprudente.

“Una risposta doverosa alle numerose grida d’allarme sulle criticità connesse alla viabilità ma soprattutto alla sicurezza, inaccettabili ancor più in un collegamento nodale così strategico per l’interconnessione tra più territori e regioni.”

“Ringrazio il Presidente Marco Marsilio e la disponibilità di Anas nella figura dell’ing. Antonio Marasco, responsabile della Struttura Territoriale, per aver dato concretamente seguito alle molte sollecitazioni dei cittadini e residenti dei territori e di tutti coloro che per lavoro e necessità transitano su quella superstrada, emerse in tutti gli incontri con le comunità e i confronti avuti con le amministrazioni della Valle Roveto”, continua Imprudente.

“Il progetto oltre a velocizzare i collegamenti, prevede il potenziamento di un lungo tratto della strada, corridoio Tirreno-Adriatico, e permette di risolvere, in gran parte, i purtroppo noti problemi di sicurezza legati all’attuale conformazione dell’ex Superstrada del Liri.”

Altre notizie che potrebbero interessarti

Linda Tucceri sulle orme dei fratelli Ciofani

A Cerchio il calcio è anche al femminile
Redazione IMN

Domato l’incendio divampato a Trasacco

Alice Pagliaroli

Screening Guardiagrele, Di Prinzio: “Risultato straordinario”

Effettuati e analizzati 4308 tamponi, di cui 10 sono risultati positivi.
Redazione IMN