INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Raccogli i rifiuti, il parco ti regala un libro

La campagna inizia il 1 agosto e termina il 30 ottobre.

Si chiama “Un libro per un rifiuto” ed è l’iniziativa rivolta a chi si addentra nel parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. L’idea nasce dall’esigenza di sensibilizzare gli escursionisti o chiunque passi per il parco, a non gettare rifiuti per terra. La campagna inizia il 1 agosto e termina il 30 ottobre.
La proposta è quella di raccogliere, durante le passeggiate sui sentieri, i piccoli rifiuti abbandonati, in vetro o alluminio, come lattine, carta stagnola usata generalmente come involucro per alimenti da passeggio, ma anche i palloni gonfiati a elio che, una volta liberati, restano impigliati tra i rami degli alberi ecc., e consegnare il “raccolto” presso la Biblioteca del Parco a Pescasseroli in via Rovereto, aperta dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:00 alle ore 14:00 e il martedì e giovedì dalle ore 15:00 alle ore 17:30.
Il sabato e la domenica invece, è possibile consegnare i rifiuti presso il Centro Visite di Pescasseroli aperto dalle ore 10:00 alle ore 18:30, oppure presso il Centro Lupo di Civitella Alfedena aperto dalle 10.00/13.30 – 15.00/19.00.
Il volenteroso escursionista riceverà in cambio un libro in regalo che potrà scegliere tra quelli che il Parco ha destinato all’iniziativa. L’unico obbligo da rispettare per ricevere il libro, oltre a raccogliere i rifiuti esclusivamente sui sentieri in montagna, sarà quello di pubblicare testimonianza video o fotografica della raccolta sui social (Facebook e/o Instagram) con l’indicazione della località in cui è stata effettuata la pulizia e l’inserimento dell’hashtag #unlibroperunrifiuto seguito dal tag @parcoabruzzo.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Coronavirus, come comportarsi in caso di gite

Ecco tutte le precauzioni da mettere in pratica, secondo il Ministero della Salute.
Redazione IMN

Tokyo: Comune Montesilvano premia Verena Steinhauser

Medaglia anche al coach Mantolini
Redazione IMN

Tagliacozzo, quest’anno a ‘Gironi divini’ cantine naturali e biovegan

Redazione IMN