INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Provincia chiede al MIUR finanziamenti per l’Istituto “Argoli” di Tagliacozzo

Alfonsi e Giovagnorio: «Le procedure avviate escludono rischi di una chiusura dell'Istituto e sono stati programmati per consentire un potenziamento e rafforzamento degli indirizzi formativi»

finanziamenti per l'Istituto “Argoli” di Tagliacozzo

L’Amministrazione della Provincia dell’Aquila, in merito alla situazione dell’Istituto di Istruzione Superiore “A. Argoli” di Tagliacozzo, ritiene di rassicurare docenti e studenti che non sussiste alcun elemento o intenzione di trasferimento o dismissione del polo formativo. A tal riguardo occorre informare che la Provincia dell’Aquila ha richiesto al MIUR, il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, i fondi necessari per l’adeguamento della struttura e nella commissione dell’edilizia scolastica provinciale, riunita lo scorso 31 gennaio, affidato ai tecnici un mandato per formulare lo studio di fattibilità sulla messa in sicurezza dell’Istituto.

Il delegato all’edilizia scolastica per la zona della Marsica Gianluca Alfonsi e il vice presidente della commissione Roberto Giovagnorio, stigmatizzano le dichiarazioni apparse sulla stampa su un possibile trasferimento dell’Istituto “A. Argoli” di Tagliacozzo precisando che, per la parte in uso alla Provincia che utilizza il plesso in base alla legge 23/96, la competenza di tutti gli adeguamenti e adempimenti sono a esclusivo carico dell’Ente che ha utilizzato tutti gli strumenti per consentire agli studenti di fruire di una scuola moderna e sicura. Naturalmente non ha competenza sulla parte del plesso che ospita gli studenti delle scuole medie, programmazione che spetta al Comune di Tagliacozzo.

Tutte le procedure avviate, dichiarano i consiglieri provinciali, Gianluca Alfonsi e Roberto Giovagnorio – non solo escludono rischi di una chiusura dell’Istituto ma sono stati programmati per consentire un potenziamento e rafforzamento degli indirizzi formativi. L’Istituto “A. Argoli” di Tagliacozzo rappresenta un’eccellenza nel territorio della Marsica e inutili allarmismi creano soltanto confusione e preoccupazione tra docenti, famiglie e studenti. Tra l’altro la Provincia ha sempre confermato, in sede di attuazione dei piani di dimensionamento scolastico, la permanenza dell’Istituto del centro Marsicano a dimostrazione dell’indubbia valenza della didattica. Il consigliere Roberto Giovagnorio informa che nel prossimo mese di maggio inizieranno i lavori per il miglioramento dell’isolamento termo acustico dell’intera struttura, dando seguito a un finanziamento del 2014, e quindi, alla riapertura dell’anno scolastico, gli alunni avranno la possibilità di studiare in un ambiente più consono.

Il Presidente della Provincia dell’Aquila, Angelo Caruso, conferma che tutti gli impegni assunti con il Sindaco e la dirigenza scolastica nella riunione del 4 ottobre dello scorso anno, saranno rispettati e ringrazia i consiglieri provinciali, Gianluca Alfonsi e Roberto Giovagnorio per la costante attenzione sull’importante polo di formazione.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Migranti, Commissione per Protezione internazionale: Biondi dice sì a Iampieri e chiede incontro al ministro Minniti

Redazione IMN

Pescara: 32enne arrestato per spaccio

L'uomo in casa aveva 45mila euro e replica pistola
Redazione IMN

Toninelli: «Ci sarà Commissario per Gran Sasso»

Il Ministro: «Non possiamo permetterci la chiusura del Traforo»
Redazione IMN