INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Prossimo DPCM: attesa decisione sulle scuole

E' questo il punto interrogativo massimo. In zona arancione, come devono comportarsi docenti e alunni? Il discrimine potrebbe essere il dato di 250 casi di contagio ogni 100 mila abitanti.

Il tema caldo, sul tavolo di Governo e Regioni, è ancora quello relativo alle scuole.

Bisogna cercare di capire, cioè, quali misure disporre per le scuole in zona arancione. Su questo tema, infatti, si nota una spaccatura tra i ministri dell’esecutivo Draghi, in vista del varo del nuovo dpcm sul Covid, che sarà in vigore dal 6 marzo sino al 6 aprile.

Nella riunione di ieri sera, da quello che si apprende sull’Ansa, si sarebbero recepite le indicazione del Cts sulla chiusura di tutti gli istituti in zona rossa e sul criterio di ulteriore chiusura, a livello locale, se si raggiungono 250 casi ogni 100mila abitanti anche nelle regioni non rosse.

La discussione si sarebbe accesa però tra i ministri tra chi sarebbe favorevole alla chiusura solo delle scuole e chi, invece, avrebbe sostenuto la necessità di chiudere anche negozi e centri commerciali.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Serie D, rinviato il match tra San Marino e Nerostellati

Alice Pagliaroli

Guardia Ecozoofila: Libertini nuovo coordinatore

Cambio della guardia dopo le dimissioni dell'ex coordinatore Tudico
Redazione IMN

Regione destina 320 mila euro ai porti regionali

Approvata la delibera dalla giunta regionale
Redazione IMN