INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Programma Sviluppo Rurale: passa la proposta di Patuanelli

Imprudente: "L'Abruzzo ha espresso un giudizio favorevole". Prevede l’introduzione nel 2021 di un 30% di criteri oggettivi e il mantenimento del 70% dei parametri storici.

“L’Abruzzo ha espresso un giudizio favorevole alla proposta di riparto dei fondi per il Programma di Sviluppo Rurale per il biennio di transizione 2021-2022 presentata dal ministro per le Politiche agricole e alimentari, Stefano Patuanelli alla Commissione politiche agricole della Conferenza delle Regioni”.

Lo rimarca il vicepresidente della giunta regionale con delega all’Agricoltura Emanuele Imprudente in merito alla soluzione di mediazione individuata dal documento ministeriale tra due posizioni emerse in Conferenza della Regioni, una “conservatrice” sostenuta da sei Regioni e una, a cui fanno capo altre 15 amministrazioni regionali e Province autonome rappresentative di tutti i territori e governate da forze politiche differenti, tra cui l’Abruzzo, che richiedeva di abbandonare il metodo storico di riparto.

La proposta di Patuanelli prevede l’introduzione nel 2021 di un 30% di criteri oggettivi e il mantenimento del 70% dei parametri storici, per poi ribaltare le stesse percentuali nel 2022, ovvero un 70% di criteri oggettivi e un 30% di parametri storici.

“Si tratta di una proposta di riparto assolutamente condivisibile ed equilibrata, in linea con i precedenti accordi e per cui ringraziamo il ministro” ha commentato Imprudente.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Elezioni Avezzano, Fratelli d’Italia verso appoggio a Genovesi

Nulla di fatto nel vertice di ieri, i "meloniani" verso l'appoggio al candidato leghista
Redazione IMN

Dispersi: da Bolzano nuovo battipista, si attende ok

Il mezzo verrebbe trasportato dalla ditta fino al campo base allestito a Forme di Massa d'Albe, da ...
Redazione IMN

Persiste il maltempo: ancora freddo e neve, uno choc per gli allevatori

Redazione IMN