INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Professionisti della Montagna, verso i ristori per attività e Comuni

Ieri è stato approvato a Montecitorio un ordine del giorno che risponde alle richieste dell'Uncem. Dallo scostamento di bilancio votato nelle ultime ore, il testo di un nuovo Decreto che andrà a ricomprendere questa classificazione di aiuti economici.

Nella giornata di ieri, l’Aula di Montecitorio ha approvato un ordine del giorno che risponde alle istanze di Uncem in merito alle misure per i ristori destinati a impiantisti a fune, rifugisti, maestri di sci e altre professioni della montagna.

L’odg impegna, cioè, il Governo e il Parlamento “a intervenire tempestivamente per le attività economiche delle aree montane, con particolare riguardo ai Comuni totalmente montani classificati dall’Istat e ai rifugi montani”.

Il provvedimento guarda alla stesura del “ristori 5”, nuovo Decreto che il Governo dovrà scrivere nelle prossime ore per utilizzare le risorse conseguenti lo scostamento di bilancio votato nelle scorse ore. “L’ordine del giorno deve trovare concretezza nelle prossime ore – evidenzia Marco Bussone, Presidente nazionale Uncem – Ringrazio i Parlamentari che hanno ascoltato l’appello di Uncem e dei rappresentanti delle categorie”.

“I ristori devono arrivare nella massima rapidità. Non vi è stato adeguato spazio sul ‘Decreto Natale’, con i DL Ristori 1, 2, 3 e 4, ma nel 5 vi devono essere opportuni articoli e fondi per la montagna, interventi adeguati e immediati”, queste le parole conclusive.

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. Sos Minerva: il Chatbot contro le Fake News

L'idea brillante sviluppata anche da due giovani di Canistro
Redazione IMN

Trasacco, sorpresi a rubare autovetture: in arresto due marocchini

Redazione IMN

Festa della Repubblica: gli eventi ad Avezzano

Corteo da Piazza Matteotti a Piazza della Repubblica in occasione del 2 giugno
Redazione IMN