INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Primo Festival “Città dell’Aria”: Celano ci sarà

Presenti alla sottoscrizione degli “Stati generali dell’avioturismo” il Vice Ministro delle infrastrutture e mobilità sostenibili Alessandro Morelli e il Ministro del turismo Garavaglia. La città del Castello punta all'ampliamento dell’aviosuperficie.

Celano parteciperà al primo festival delle “Città dell’Aria” e degli “Stati generali dell’avioturismo” per sottoscrivere l’atto costitutivo e lo statuto dell’associazione.

All’incontro ufficiale, programmato per sabato 11 e domenica 12 settembre presso l’aviosuperficie di Pavullo, in Provincia di Modena, oltre ai Comuni che faranno parte del progetto e ai Presidenti delle associazioni fondatrici, parteciperanno il Vice Ministro delle infrastrutture e mobilità sostenibili Onorevole Alessandro Morelli ed il Ministro del turismo Onorevole Massimo Garavaglia.

Si tratta di un’iniziativa di notevole importanza per Celano – dichiara il sindaco Settimio Santilli – per il settore turistico e sulla quale vogliamo assolutamente investire negli anni. Lo scorso mercoledì 4 agosto, presso la nostra aviosuperficie, grazie al presidente Franco Lozzi, c’è stata la prima tappa del “Giro Aereo d’Italia” che ha visto numerosi aerei ultraleggeri avanzati a basso impatto ambientale sorvolare ed ammirare dall’alto il nostro paesaggio. Piloti che poi sono rimasti a Celano in versione turistica. É stata sicuramente un’ottima occasione di visibilità sia per la Celano sia per l’aviosuperficie celanese, ma non deve essere sporadica, bensì deve diventare strutturale. Ecco perché abbiamo voluto fortemente far entrare Celano tra i Comuni della “Legge quadro per la valorizzazione e la promozione del volo da diporto e sportivo e dell’Avioturismo” promossa dal Senatore Luca Briziarelli, in maniera da poter intercettare potenziali finanziamenti per il nostro territorio. E’ nostra precisa volontà programmatica investire sulla riqualificazione di San Marcello dopo anni ed anni in cui la si é dipinta non appropriatamente come nuova terra dei fuochi”.

“L’ampliamento sia dell’aviosuperficie che della pista di motocross, vista la posizione strategica in cui queste ricadono, possono rappresentare un ulteriore volano per il turismo locale ed elemento di crescita per l’economia di Celano”, questa la conclusione.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Al via i corsi di alta formazione per cuochi

Fioretti: “Opportunità per i ragazzi che vogliono intraprendere la strada dell'alta cucina”
Redazione IMN

LFoundry, 8 lavoratori in quarantena fiduciaria

8 lavoratori di un Reparto da 300 unità, in base alle direttive della Asl, sono stati posti in ...
Redazione IMN

Ping-pong di gol fra le squadre, ma alla fine primeggia la Plus Ultra di Trasacco

Maurizio Di Cintio