INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Presutti e Simonelli: “Sulla ferrovia non si scherza”

I consiglieri di Maggioranza: “Auspichiamo una risposta netta della Regione ad alcuni esponenti dell'Aquila. Ci vuole un gioco di squadra di tutta la Marsica per tutelare ciò che ci spetta dinanzi a chi pone ostacoli”.

Negli ultimi giorni, sono arrivate a livello nazionale conferme sull’intenzione del Governo di finanziare il progetto del potenziamento della tratta ferroviaria Roma-Pescara by Marsica, attraverso i fondi Recovery Plan. Parallelamente, sono giunte ulteriori prese di posizione da un consigliere regionale del Pd del capoluogo abruzzese, tendenti a sollecitare soluzioni diverse.

Leggiamo articoli di stampa e interrogazioni rivolte al presidente della Regione – affermano i consiglieri del Comune di Avezzano, Gianluca Presutti e Nello Simonelli – che riportano strumentali richieste di modifiche al progetto cruciale di potenziamento della tratta Roma-Pescara con passaggio ad Avezzano”.

“A sostenere l’importanza dell’attuale progetto che coinvolge il passaggio nella Marsica, su Il Sole24Ore, è intervenuto anche il presidente di Confidunstria Abruzzo, Marco Fracassi che ha sottolineato quanto sia decisivo il rafforzamento dell’infrastruttura ferroviaria, fondamentale per il rilancio regionale e soprattutto delle aree interne”.

“Per l’ennesima volta, esponenti istituzionali, in aggiunta ad associazioni, vogliono posizionare dubbi sui binari paventando soluzioni alternative e problematiche varie, con il fine, neanche troppo nascosto, di tutelare i soli interessi della città dell’Aquila, individuando un percorso ferroviario diverso da quello che passa per la nostra città. Il tutto a dimostrazione del fatto che le posizioni di estrema vigilanza, già assunte dall’amministrazione comunale e dal sindaco Di Pangrazio, sono quanto mai attuali e necessarie. Ci vuole un gioco di squadra di tutta la Marsica per tutelare ciò che ci spetta dinanzi a chi pone ostacoli. a violare perché è l’ennesima prova che altri territori vogliono tentare di violare gli interessi della Marsica”.

“Sulla ferrovia non si scherza – concludono i consiglieri – perché determinerebbe uno sviluppo, donerebbe linfa al territorio marsicano come punto centrale del quadrivia nord-sud-est-ovest. Auspichiamo quindi che la risposta in consiglio regionale alle reiterate e faziose richieste avanzate da alcuni esponenti dell’Aquila, sia netta, definitiva e corrispondente a ciò che la Marsica giustamente merita”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Incendio del Morrone, oggi il monumento ai militari del nono Reggimento ‘Alpini’

Gioia Chiostri

Movimento 5 Stelle Abruzzo: è Riccardo Mercante il nuovo Capogruppo

Redazione IMN

Derby al Capistrello, Angizia versione epica: da 0-2 a 4-2

Granata vittoriosi col Paterno e terzi in classifica, Angizia ribalta tutto in 15’
Redazione IMN