INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Porto Ortona, M5S: “Ritardi lavori danno grave”

Marcozzi: "Urgente spostare l'Adsp a Civitavecchia e rendere l'Abruzzo protagonista"

“L’allarme lanciato dalle imprese per la mancanza del dragaggio e i ritardi dei lavori nel porto di Ortona, ci ricordano quanto sia penalizzante per i porti abruzzesi restare sotto l’Autorità di Sistema Portuale di Ancona. Il fatto che non si conoscano ancora con chiarezza gli investimenti che stiamo aspettando da troppo tempo è molto grave, e causa danni non indifferenti. Il caso della nave arrivata ad Ortona e costretta ad aspettare in rada per sei giorni parla chiaro. Le aziende, adesso, potrebbero guardare ad altri attracchi, ed è un rischio che l’intero sistema economico abruzzese non può permettersi di correre, anche per la buona riuscita della Zes, legata a doppio filo con le infrastrutture portuali di tutto il territorio regionale”.

Ad affermarlo è il Capogruppo M5S in Regione Abruzzo Sara Marcozzi: “Sono anni che ci sgoliamo in Consiglio regionale – prosegue – per il trasferimento dell’Autorità di Sistema Portuale da Ancona a Civitavecchia in modo da diventare lo sbocco naturale del Lazio sull’Adriatico. Questo passaggio può darci la possibilità di diventare realmente protagonisti, evitando così di rimanere ancora esclusi dai grandi investimenti costantemente dirottati su strutture di altre regioni. Si tratta di un trasferimento che avrebbe anche ricadute positive per il riconoscimento a livello europeo del Corridoio Trasversale Intermodale da Barcellona a Ploce, passando proprio per Civitavecchia e Ortona, con la possibilità di attrarre investimenti e creare nuove infrastrutture, soprattutto nelle aree interne”.

“Il Presidente Marsilio, per tutta la campagna elettorale e perfino nel suo discorso programmatico nel giorno dell’insediamento, aveva annunciato di voler portare a termine il passaggio. Una promessa che non è stato in grado di mantenere, senza una dare alcuna motivazione reale. Ma su questa battaglia non farò un passo indietro, nemmeno di fronte alla miopia e mancanza di visione a lungo termine di Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia. Abbiamo già depositato la richiesta di Consiglio regionale Straordinario sul tema, e quanto sta accadendo col porto di Ortona è il segnale che si deve intervenire subito. Mi auguro che il Consiglio Straordinario venga convocato quanto prima. In ballo c’è il futuro dei prossimi anni dell’Abruzzo, e non possiamo farci trovare impreparati. Marsilio metta da parte la propaganda una volta per tutte”, conclude.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Macchinario tamponi, Avezzano Bene Comune: “Poco da festeggiare”

"Chiediamo a chi di dovere di notificare quanto accaduto e di prendere provvedimenti al più presto"
Redazione IMN

Exercise 2019, arriva ilo sì del Vescovo alla comunicazione nelle parrocchie

Gioia Chiostri

VIDEO. Sul ring i talenti della Sauli Boxe: riunione interregionale a Civitella Roveto

Alice Pagliaroli