INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS

Polo Abruzzo-Italy, il marsicano Nino Garofali è il nuovo vicepresidente: «Impegno quotidiano per lo sviluppo delle nostre terre»

E’ Nino Garofali il nuovo vice-Presidente del Polo Abruzzo-Italy, polo regionale per l’internazionalizzazione delle imprese abruzzesi, eletto nel corso dell’assemblea dei soci a Pescara nei giorni scorsi.

Nino Garofali, 45 anni, trasaccano, ex-Presidente Consorzio Artigiani di Trasacco ed ex consigliere d’amministrazione del Patto Territoriale della Marsica, è attualmente Vice-Presidente del Gal Terre Aquilane, imprenditore nel settore arti grafiche ed editoria, impegnato nelle politiche di internazionalizzazione delle imprese abruzzesi e nelle politiche di sviluppo locale, direttamente impegnato imprenditorialmente in Algeria.

«Ringrazio i numerosi soci per la fiducia riposta nei miei confronti – ha dichiarato Nino Garofali – che cercherò di ripagare con il mio impegno quotidiano, come sempre ho fatto, in favore dello sviluppo dei nostri territori: porterò la Marsica, che ho da sempre nel cuore, all’attenzione del Polo Abruzzo-Italy nel tentativo di favorire l’inserimento delle aziende locali nei mercati internazionali».

In agenda, nell’immediato, per Nino Garofali vi è la sollecitazione di manifestazioni di interesse tra le imprese marsicane per avviare una nuova fase in cui le aziende possano essere protagoniste con l’offerta di prodotti locali sul piano internazionale nella speranza che il Polo Abruzzo-Italy possa favorire realmente l’incontro tra domanda ed offerta e incentivare concretamente il Made in Abruzzo.

«Siamo orgogliosi di questo incarico al nostro vice-Presidente – ha dichiarato Rocco Di Micco Presidente del GAL Terre Aquilane – a dimostrazione del lavoro svolto dal GAL negli anni scorsi, divenuto vero punto di riferimento delle politiche per l’internazionalizzazione in Abruzzo». Il primo appuntamento di rilievo sarà ad Avezzano dal 1 al 4 giugno 2017 quando si terrà il Forumed 2017 con la presenza di delegazioni di imprenditori provenienti da ogni parte del mediterraneo e dei Balcani alla ricerca di nuovi prodotti da commercializzare. Venerdì scorso si è tenuto il primo Consiglio d’Amministrazione per la programmazione delle attività future.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Don Aldo Antonelli: la solidarietà di Anpi, PD e CGIL

Il sacerdote è finito nel mirino di CasaPound dopo le ultime dichiarazioni alla stampa
Redazione IMN

VIDEO. Anche nel gioco, niente più barriere fisiche e culturali: ad Avezzano nasce il Parco Giochi inclusivo

Gioia Chiostri

Il Lions Club di Avezzano festeggia i suoi 50 anni inaugurando la targa a Melvin Jones

Redazione IMN