Spazio Pubblicitario

INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS

Polizia Locale Avezzano, si affronta in moto la seconda tappa del Concorso

Alla conduzione di una moto, sono appese le speranze dei giovani candidati del territorio che hanno voglia di intraprendere la complessa funzione del ruolo dell’agente di Polizia Locale. Si svolgerà, infatti, martedì 8 novembre prossimo, la seconda tappa del Corso-Concorso pubblico, il quale ha già, nei mesi precedenti, visionato una prima selezione degli aspiranti canditati più opportuni all’occupazione pubblica delicata, seguendo una serie di rigidi parametri ‘polizieschi’.

 Dopo aver effettuato la prova fisica, svoltasi nei giorni 24 e 25 ottobre scorsi, presso lo Stadio dei Pini di Avezzano, i ragazzi candidati dovranno, ora, fra tre giorni, affrontare la seconda tappa del Concorso che prevede una maggiore difficoltà, e, soprattutto, una maggiore preparazione. A differenza delle competenze fisiche precedentemente verificate, infatti, per questa altra occasione, gli aspiranti agenti dovranno vedersela con un compagno in più: il motociclo. La conduzione della moto sarà, dunque, la protagonista indiscussa di questa ulteriore giornata di prove.

 Intervistato dalla Redazione di InfoMediaNews.it, uno dei giovani candidati alla prova in moto afferma che: «Questa prova testa una delle abilità necessarie ed essenziali per entrare a far parte del corpo della Polizia Locale. Con la consapevolezza che verranno utilizzati motocicli di servizio, la prova richiederà una maggiore attenzione. Sicuramente verranno fatte le dovute valutazioni – continua il giovane concorrente – assieme, però, alle dovute penalizzazioni, se opportune. Questa è, per me, la prova sicuramente più complessa tra tutte quelle presenti nel Concorso». L’aspirante poliziotto, infine, conclude: «Ci si augura, insomma, che tutto vada per il meglio».

Un altro candidato intervistato dalla Redazione di InfoMediaNews.it dichiara: «Per me non sarà così complesso svolgere questa prova, in quanto ho un mio personale motociclo che guido sin da quando sono in possesso della patente relativa. Comprendo, al tempo stesso, però, che, forse, per gli altri potrebbe essere difficoltoso e, per questo, ho deciso di aiutare qualche altro ragazzo che dovrà, come me, affrontare la prova in questione, attraverso qualche lezione-guida».

 Muniti di un casco personale, i ragazzi fino ad ora ‘passati’ fra le trame del concorso, dovranno presentarsi all’Interporto di Avezzano, dove si svolgerà regolarmente il test. Durante lo svolgimento di questa seconda tappa concorsuale, il motociclo utilizzato sarà possibile condurlo anche solo se si è in possesso di una patente di livello A1, per permettere alla stragrande maggioranza dei candidati di poter eseguire l’esercizio. Si è, dunque, quasi arrivati alla meta finale del Concorso, il quale vedrà la realizzazione del sogno di tanti giovani aspiranti vigili urbani che, di certo, non vogliono farselo sfuggire tra le mani.

Foto di: Repubblica.it

Altre notizie che potrebbero interessarti

Dalla Regione arrivano 467mila euro al Comune di Capistrello

Redazione IMN

Regione, Lolli a L’Aquila per spiegare il nuovo ‘Pacchetto Lavoro’: risorse per l’Abruzzo

Gioia Chiostri

Tutto pronto per il Winter Trail Monte Labbrone, il trail disegnato sul profilo montano di Trasacco

Alice Pagliaroli