INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Politica in lutto: muore a Celano Domenico Carusi

Si è spento questa notte nella sua abitazione a Celano Domenico Carusi, considerato uno dei pezzi da 90 della politica cittadina, dirigente del Partito Democratico locale.

Avezzano: giovane trovato senza vita in casa

Si è spento questa notte nella sua abitazione a Celano Domenico Carusi, considerato uno dei pezzi da 90 della politica cittadina, dirigente del Partito Democratico locale.

Stando alle primissime informazioni trapelate, Carusi sarebbe morto a causa di un malore, probabilmente un infarto.

La notizia ha sconvolto la comunità celanese, che si è subito stretta al dolore dei familiari.

Amato e apprezzato in tutta la Marsica, Carusi lascia una moglie e due figlie.

“Con Domenico se ne va un pezzo di storia dell’impegno civile e politico nella città di Celano. Siamo addolorati e increduli, l’intera comunità del Partito Democratico provinciale è vicina al circolo locale e alla famiglia”, dichiara il segretario del Partito Democratico per la provincia dell’Aquila, Francesco Piacente.

“L’esempio di Domenico resterà indimenticato punto di riferimenti per tutti noi, con la sua determinata, ma sempre cordiale, testimonianza dei valori che ci sono cari”, conclude.

“La triste notizia della scomparsa di Domenico ci addolora e commuove profondamente. Domenico è stato un uomo generoso, equilibrato. Un solido riferimento per la comunità del Partito Democratico. Resterà per tutti noi esempio di altruismo e grande senso civico”, scrivono in un messaggio gli iscritti e i dirigenti del Partito Democratico della Provincia dell’Aquila, esprimendo vicinanza alla sua famiglia.

Alla famiglia le condoglianze da parte della redazione di Info Media News.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Giornate di prevenzione dei tumori cutanei: visite gratuite dei nei a Pescina e Avezzano

Redazione IMN

Danno all’auto del candidato Tiziano Iulianella

Il candidato sindaco: "Non ho mai ricevuto minacce"
Redazione IMN

Anche la Polizia Stradale di L’Aquila al fianco del Giro d’Italia: ecco come

Redazione IMN