INFO MEDIA NEWS
NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV Sport VIDEO

Plus Ultra, il futuro si costruisce tra i pali: tra solide riconferme in porta e nuove leve da formare

Nella casa a tinte rossoblù della Plus Ultra Calcio di Trasacco, la porta non è mai stata così blindata. Maurizio Civitareale è, infatti, ufficialmente, il nuovo preparatore dei portieri della squadra, che si appresta a disputare il prossimo Campionato di Prima Categoria. Una solida certezza, quindi, che farà spiegare ancor meglio le vele in poppa alla nave-vascello di questa milizia del pallone marsicano. Sì ai gol in rete, quindi e senza dubbio, ma un sì detto anche, però, all’obiettivo degli zero gol subiti in porta.

«Faccio parte attivamente della società – spiega ai microfoni della nostra Redazione, Maurizio Civitareale – sarò il nuovo preparatore dei portieri sia in prima squadra che nel settore giovanile. Ho portato a termine il corso e ho preso il patentino a Pescara». Eccolo qua, quindi, il nuovo numero uno che genererà altri numeri 1 all’interno dell’humus calcistico di Trasacco.

Un humus, questo trasaccano, talmente fervido e ricco di enzimi sportivi, che non ha permesso di tralasciare ancora la sua floridezza in fatto di talenti tra i pali da formare. Nascerà, contestualmente, di fatti, (ed è questa la notizia del giorno) anche una nuovissima scuola per giovani portieri, proprio a Trasacco, con etichetta sempre Plus Ultra; su questo progetto, il tecnico dichiara: «Verranno anche altre società a fare scuola ai ragazzi. Mi piacerebbe coinvolgere anche i portieri di prima squadra che già hanno esperienza. Da segnalare l’affiliazione col Carpi. Domani ci sarà l’incontro con i tecnici che illustreranno linee guida e metodologia di allenamento. L’invito è rivolto anche ai ragazzi delle altre squadre».

«Utilizzeremo lo stadio comunale, nostro fiore all’occhiello – prosegue Civitareale – abbiamo anche un campo  d’appoggio in pozzolana e spazi per l’erba sintetica».

Ciliegina sulla torta in erba sintetica, infine, una battuta sulla prossima stagione di Prima Categoria, che sta per incominciare; il preparatore dei portieri così commenta: «C’è entusiasmo ed abbiamo voglia di far bene. Sarà un bel campionato, ci sono 5/6 squadre ben attrezzate tra cui Celano e L’Aquila, se per loro venisse confermata questa categoria. Noi abbiamo buona squadra, ci sono tutte le carte per far bene. C’è una forte società alle spalle». Plus Ultra in attacco, in difesa ed ora anche ferrata in porta. Sempre più formata, sempre più lanciata. Come a dire: poggiato solidamente il primo mattone a terra, anche tutto il palazzo, poi, verrà solido da sé.

Notizia a cura dell’Addetto Stampa della Plus Ultra Calcio, Mersia Angelini

 

Altre notizie che potrebbero interessarti

VIDEO. All’Aurum di Pescara la terra secondo Coldiretti, presentata la nuova App per la new generation

Gioia Chiostri

Il Natale di solidarietà di Coldiretti

400 pacchi donati ai "nuovi" poveri abruzzesi nei mercati di "Campagna amica"
Redazione IMN

Confesercenti, Rossi: “Bene l’ordinanza della Regione; primo passo verso normalità”

Carlo Rossi: "La consegna a domicilio non basta, è fondamentale che ristoranti, bar, gelaterie, ...
Redazione IMN