INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Piccone e Santilli possono tornare a Celano

La Cassazione annulla la decisione del Tribunale del riesame sul divieto di dimora a Celano dopo l'inchiesta Acqua Fresca

La Cassazione ha accolto il ricorso presentato da Filippo Piccone e Settimio Santilli contro la decisione del Tribunale del riesame che aveva disposto il divieto di dimora a Celano dopo l’inchiesta Acqua Fresca del febbraio scorso.

Sia il sindaco Santilli che l’ex vice Piccone potranno tornare a Celano. La sentenza arriva a quattro mesi dall’arresto nell’ambito dell’inchiesta per presunti appalti truccati.

Santilli e Piccone sono difesi dall’avvocato Antonio Milo del foro di Avezzano.

Un’altra revoca è arrivata nei confronti di Daniela Di Censo, dirigente dell’area amministrativa e finanziaria e arrestata insieme al sindaco Santilli (ai domiciliari) e Piccone, poi dimessosi dalla carica di vicesindaco.

Altre notizie che potrebbero interessarti

La Fucense avrà una squadra Under 15 femminile

Ufficializzata l'iscrizione al campionato, Luigi Scala sarà il tecnico
Redazione IMN

Cam, arrivano le bollette a scadenza diversificata

Redazione IMN

Camion finisce in un fosso ad Ortucchio, in arrivo gru dall’Aquila

Redazione IMN