INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Pezzopane: “Recovery si occupi di violenza e lavoro donne”

Deputata Pd commenta i dati Istat: Nei primi sei mesi del 2020 i femminicidi sono stati pari al 45% del totale degli omicidi, contro il 35% dei primi sei mesi del 2019

“Oggi l’Istat continua a fornirci un quadro sulla vita delle donne in Italia devastante. Nei primi sei mesi del 2020 i femminicidi sono stati pari al 45% del totale degli omicidi, contro il 35% dei primi sei mesi del 2019, e hanno raggiunto il 50% durante il lockdown nei mesi di marzo e aprile 2020. Le donne sono state uccise principalmente in ambito affettivo/familiare (90% nel primo semestre 2020) e da parte di partner o ex partner (61%)”.

Lo dichiara in una nota la deputata dem Stefania Pezzopane, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

“Se – prosegue la deputata dem – aggiungiamo il dato di lunedì scorso sempre dell’Istituto nazionale di statistica sulla perdita dei posti di lavoro, nonostante il blocco dei licenziamenti attivo fino a marzo, dove su 101 mila lavoratori che hanno perso il posto di lavoro a dicembre, ben 99mila sono donne e solo 2mila gli uomini, ci troviamo di fronte a un problema gigantesco. L’emergenza pandemica da Covid-19 sta facendo tornare indietro le conquiste delle donne di decenni”.

“A fronte di questa gigantesca emergenza – conclude Pezzopane – è assolutamente necessario che nel Recovery Plan si faccia un grosso investimento per le politiche di genere e venga attuato e rafforzato il Piano nazionale contro la violenza di genere. Ci auguriamo fortemente che il nuovo governo si faccia carico di questa drammatica situazione”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Rugby, l’Avezzano stende la Capitolina e mette la freccia in classifica

Redazione IMN

Tagliacozzo, in arrivo i primi finanziamenti per l’edilizia scolastica

Redazione IMN

VIDEO. Primissima sfida casalinga per l’Avezzano, finisce 1-2 contro il Cesena: scontri fra tifoserie guastano l’atmosfera

Gioia Chiostri