Spazio Pubblicitario

INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS

Pescara, torna il Talent letterario: passione e competizione a servizio dell’arte della scrittura

Oltre il mondo reale, quello che calpestiamo ogni giorno, quello che attraversiamo, inconsapevoli di cosa accadrà svoltato l’angolo della strada, esiste un mondo ‘altro’, frutto della fantasia, il quale rispecchia inconsciamente ognuno di noi. È il mondo della scrittura e dei suoi figli, ossia i libri, amici inseparabili per alcuni, perfetti sconosciuti per altri. Scrivere è un’arte per pochi, in fondo: tutti pensano di saperlo fare ma, in realtà, saper scrivere è un dono.

Ecco perché bisogna valorizzare chi si dimostra particolarmente abile nella scrittura. Probabilmente mirato ad esporre ‘in vetrina’ giovani aspiranti scrittori, dotati di passione per quest’arte, è il Talent letterario, denominato ‘Amici del Viandante’, organizzato dalla casa editrice ‘Edizioni Il Viandante’, in data 3 dicembre, al teatro Petruzzi di Pescara.

«La nostra casa editrice ha pubblicato, come anche lo scorso anno, un bando su internet, pubblicizzato grazie a degli appositi post sui social network. Nel bando informiamo chi ci segue del talent da noi organizzato, invitando giovani aspiranti scrittori ad inviarci degli scritti da valutare, per essere ammessi, poi, al concorso letterario. C’è una giuria tecnica che procede alle selezioni, attraverso i suoi sistemi di analisi ed i suoi criteri di valutazione», racconta Alessio Masciulli, socio fondatore della ‘Edizioni Il Viandante’ e scrittore affermato.

Ma quali sono le regole del contest?  Lo spiega Masciulli: «Il contest è aperto a tutti e non prevede spesa di iscrizione alcuna. Il tema è libero, perché siamo fermamente convinti dell’importanza della libertà creativa, quindi, cerchiamo di lasciare i partecipanti liberi da qualsiasi forma di condizionamento. C’è soltanto una regola, a limitare il lavoro degli scrittori che si cimenteranno nel talent, ovvero la lunghezza del testo da comporre, fissata sulle 3600 battute. Questo affinché la giuria possa avere il tempo materiale per leggere tutti i racconti in gara».

Il programma del talent prevede l’inizio della manifestazione alle ore 17 e 30, al teatro Petrucci di Pescara. Qui, si esibiranno i dieci finalisti, selezionati dalla giuria: «Ciascuno di essi avrà tre minuti di tempo per presentare il proprio lavoro alla giuria popolare, composta da venti membri. Sarà questa ad occuparsi di decretare il vincitore. Alcuni intermezzi musicali, inoltre, si alterneranno alle prove dei partecipanti. Lo scrittore che trionferà nel talent, otterrà una pubblicazione con noi, che sarà realizzata il prossimo anno».

Una gara tutta da vivere, dunque, quella organizzata dalla casa editrice pescarese e, al tempo stesso, un’occasione imperdibile, per molti scrittori in erba, ansiosi di mettersi alla prova e di raccontare il mondo ascoltando sé stessi. Aggiunge l’uomo: «Speriamo che i partecipanti saranno numerosi. Lo scorso anno, ad esempio, ha sorpreso, in primis, noi stessi il numero degli aderenti all’iniziativa. Questo fa capire quanto sia necessario fornire uno spazio ideale ai giovani artisti, scrittori di oggi, una specie di ‘Eden’ nel quale esprimersi, dando libero sfogo alla fantasia creativa. Ecco perché profondiamo impegno, oltre all’amore, nell’organizzare questo talent, invitando ospiti famosi che possano fungere da monito per gli scrittori alle prime armi».

Molti saranno, infatti, gli ospiti che interverranno nell’arco dell’evento: «È un grande onore per noi gloriarci di un ospite speciale, che ci regalerà un contributo importante nell’ambito dell’iniziativa letteraria. Si tratta dello scrittore Giovanni D’Alessandro, che pubblica con la Mondadori e che è, ad oggi, un autore molto affermato ed apprezzato. Ci sarà, poi, un gruppo musicale di cui, però, non svelo il nome, perché dovrà essere una grande sorpresa per tutti i presenti ed, infine, special guest sarà l’attrice Micol Olivieri, che molti ricorderanno per la parte interpretata di Alice Cudicini ne ‘I Cesaroni’, la quale pubblicizzerà il suo libro pubblicato lo scorso maggio» conclude l’uomo.

14721625_889509067849357_5462387085116286185_n

Spazio e tempo per la scrittura, quindi, il 3 dicembre a Pescara. Quando una passione che brucia nell’anima trova espressione su di un foglio bianco, riempito di parole, bisogna fermarsi e scrivere, scrivere e scrivere ancora. La gara offre l’opportunità, a molti, di mettersi alla prova, rovesciando su una pagina vuota, come per magia, le proprie idee e fantasie più nascoste e più vive: la penna sarà la vera bacchetta magica. L’uomo, in fondo, è, prima di tutto, uno scrigno di pensieri già vissuti.

 

Foto: www.bicudi.net

 

Altre notizie che potrebbero interessarti

Catena di furti, Fiesa-Confesercenti: «Siamo pronti a incontrare forze dell’ordine»

Redazione IMN

Perdono il controllo dell’auto, sbandano e finiscono in un campo: gravi due anziani

Kristin Santucci

Giro d’Italia, l’artista Ciccozzi dona quadro al Comune dell’Aquila

Redazione IMN