INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Per rallentare l’effetto delle varianti, più misure

Per il Comitato tecnico scientifico italiano è "necessaria una rigorosa osservanza delle misure di contenimento". L'incidenza della Pandemia, in Italia, è nuovamente in crescita.

In Italia, la pandemia, per usare una metafora, sta spingendo nuovamente sul pedale dell’acceleratore. Il Comitato tecnico scientifico, a fronte di ciò, venerdì scorso, nell’ultima riunione sui dati epidemiologici, regione per regione, ha parlato chiaro: per “contenere e rallentare” la diffusione delle varianti del Covid, “in analogia con le strategie adottate negli altri paesi europei“, è necessaria una “rigorosa osservanza, rafforzamento e incremento delle misure di mitigazione del rischio sia in ambito nazionale che in specifici ambiti locali, evitando ulteriori misure di rilascio”.

Così come si legge sull’Ansa nazionale, quindi, è questa la strada maestra da seguire e inseguire.

Indicazioni, queste, che si sono basate anche sullo studio dell’Istituto superiore di sanità sulla diffusione delle varianti del virus in Italia.

“L’incidenza dell’epidemia – hanno scritto nel verbale al termine della riunione i tecnici e gli scienziati – risulta nuovamente in crescita, con un impatto sostenuto sui sistemi sanitari”.

E l’incremento dell’incidenza dovuta alle varianti “potrebbe prefigurare scenari con un nuovo rapido aumento diffuso nel numero di casi nelle prossime settimane”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Discarica: Segen precisa i rapporti col Comune di Capistrello

Capone: “La somma richiesta è la risultante dell’attività svolta negli anni”
Redazione IMN

VIDEO. Proust-D’Annunzio-Silone: vocazione culturale per la Marsica grazie al Gal Terre Aquilane

Gioia Chiostri

Ieri al Tribunale di Avezzano udienza pubblica per i fratelli Di Silvio, implicati in due rapine

Maurizio Di Cintio