INFO MEDIA NEWS
NEWS Sport

Paterno, la società annuncia l’acquisto dell’ex Capistrello Antonio Franchi

Si giocherà oggi l’infrasettimanale di campionato. I ragazzi scenderanno in campo al Corbi di Canistro contro il Montorio 88 di Michele De Feudis. A tre giorni dal successo esterno di Cupello la squadra si prepara a dare dimostrazione del proprio valore anche di fronte al pubblico di casa: vincere vorrebbe dire regalare la prima gioia ai tifosi tra le mura amiche e allungare una classifica, già positiva in queste prime battute stagionali.

Nel frattempo la società annuncia un nuovo tesseramento: Antonio Franchi, attaccante classe ‘91, protagonista della scorsa stagione di Eccellenza tra le righe granata del Capistrello, è un nuovo giocatore del Paterno.

Franchi, dalla storia calcistica controversa, è un talento abruzzese dal potenziale importante. Dopo le prime esperienze nella trafila del Rieti, il giocatore è stato costretto allo stop per via di problemi fisici alla schiena. Nessuna attività fino  ai 17 anni, quando, dopo essere stato sottoposto ad intervento chirurgico, ha rispolverato le scarpette da calcio. Nel Corvaro di Ernesto Costantini ha ritrovato la felicità del rettangolo verde, fino ad un’amichevole col Celano di Lega Pro, per lui vetrina fortunata, tanto che di lì a poco sarebbe arrivata la chiamata biancazzurra. Due anni fa l’approdo alla corte di Torti al Capistrello e, da allora, il feeling nato col trainer marsicano lo ha fortificato nelle recenti stagioni e reso appetibile agli occhi della categoria.

Tonino Torti l’ha fortemente voluto in nerazzurro e alla chiamata del tecnico il giocatore non ha esitato a sposare il progetto.

«Mi sono aggregato al gruppo una settimana fa, ora devo lavorare per ritrovare la condizione, poi sarò a disposizione del mister. Sono stato in Irlanda durante la stagione estiva e sono rientrato da poco. Spero di riuscire a fare bene e ripagare la fiducia del mio allenatore. Mi piace l’ambiente, sono arrivato e subito ho avuto la sensazione di avere a che fare con una società seria. Ci sono giocatori che hanno disputato campionati importanti, di categoria. Si può fare calcio in un certo modo, certe volte ho quasi l’impressione di essere un pesce fuor d’acqua».

 

 

Fonte e foto Paterno Calcio

Altre notizie che potrebbero interessarti

Ad Avezzano 20 nati in meno rispetto al 2018

Il calo demografico si registra anche nella Marsica
Redazione IMN

Pescara: seconda edizione del “Tour della salute”

4-5 maggio al Porto Turistico Marina.
Redazione IMN

Bilancio 2018/2020 in Provincia, Caruso: «E’ un risultato storico, da primato nazionale»

Redazione IMN