INFO MEDIA NEWS
Cultura NEWS SLIDE TV

Parte in Italia il primo dottorato sull’intelligenza artificiale

"E' un'opportunità straordinaria per il nostro Paese".

“É davvero una bella notizia l’avvio del primo dottorato nazionale sull’intelligenza artificiale. Si tratta di un’opportunità straordinaria per il Paese anche in relazione alle applicazioni in ambito sanitario”.

La sottosegretaria alla Salute, Sandra Zampa, con delega alla IA, commenta così la notizia della firma della convenzione tra Cnr, Sapienza Università di Roma, Politecnico di Torino, Università Campus Bio-Medico di Roma, Università di Napoli “Federico II” e Università di Pisa. A questo scopo il Mur ha costituito presso il Consiglio nazionale delle ricerche un Comitato con il compito di elaborare la strategia italiana nell’alta formazione per l’intelligenza artificiale, destinando cospicue risorse per avviare il Dottorato nazionale in Intelligenza artificiale.

“Un passo rilevante per rendere sempre più competitivo il nostro Paese e per valorizzare la ricerca e i nostri giovani studiosi che avranno così maggiori possibilità di rimanere qui a lavorare e contribuire al progresso scientifico dell’Italia”, conclude la Sottosegretaria.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Coronavirus, blitz della GdF per i prezzi di disinfettanti e mascherine

Ispezionati dai finanzieri 15 negozi, 8 farmacie e 7 centri commerciali. Il bilancio.
Redazione IMN

Giro di Boa per l’estate ovindolese: ospiti artisti di fama nazionale

Redazione IMN

Ricostruzione L’Aquila: CNA proclama lo stato di agitazione

Redazione IMN