INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica PRIMA PAGINA SLIDE TV

Parco Sirente Velino, SI: “Attacco da governo regionale”

Fratoianni: "Con la scusa dei danni da fauna selvatica e dei vincoli paesaggistici la Lega ha in programma il taglio di ben 10.000 ettari di territorio"

“Il Parco Regionale Sirente Velino sta subendo un attacco dal governo regionale. Nella regione dei Parchi, l’unico parco Regionale esistente da decenni continua a subire riperimetrazioni e depotenziamenti da parte di una politica che non ha mai avuto effettiva volontà di farlo funzionare”. Questo il monito lanciato da Nicola Fratoianni di Sinistra Italiana Abruzzo.

“Con la scusa dei danni da fauna selvatica e dei vincoli paesaggistici – continua – che rallenterebbero la ricostruzione post-Terremoto (a 11 anni di distanza, in realtà, la ricostruzione è in stato fortemente avanzato, soprattutto nei comuni del parco), la Lega ha in programma il taglio di ben 10.000 ettari di territorio, in punti in cui non solo nidificano le Aquile Reali e altri Uccelli rapaci, ma in una zona che solo recentemente ha registrato il transito dell’Orso Bruno Marsicano, specie autoctona in via d’estinzione, simbolo non solo del nostro Parco ma della regione Abruzzo tutta. Come se non bastasse, la regione ha intenzione di aprire alla caccia in queste zone, che per la loro storia e per la loro biodiversità sono meta ambita dai turisti, unica effettiva fonte di sviluppo e sostentamento dei paesi che resterebbero fuori dal Parco Regionale Sirente Velino”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Controlli dei Carabinieri nella Marsica per evitare le ‘stragi del sabato sera’

Redazione IMN

Pescara, pronti 23mila euro per il canile di via Raiale

Redazione IMN

Progetto di sviluppo ‘Colle Santo’: il consigliere Bracco presenta un’interpellanza alla Regione

Redazione IMN