INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA Senza categoria SLIDE TV

Parco 1923: l’essenza dell’ambiente italiano all’estero

Il ministro dell’ambiente Sergio Costa sceglie il profumo del PNALM come biglietto da visita italiano

Pescasseroli – Il profumo Parco 1923 creato mescolando gli aromi delle piante del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e il cui nome ricorda l’anno in cui il sigillo reale fece nascere uno dei Parchi più antichi d’Europa, è stato scelto dal ministro dell’ambiente Sergio Costa per valorizzare l’ambiente italiano all’estero.

Un’essenza composta dal misterioso Maggiociondolo, letale per gli uomini e benefico per gli animali, dalle Bacche di Ginepro addolcita dal Caprifoglio che si sposa con l’intensità della Ginestra Odorosa. E ancora gli effetti benefici dell’Angelica Selvatica, impreziosite dal rarissimo Giaggiolo e dagli effetti terapeutici del Muschio. Il fondo non poteva che essere di Faggio, albero rappresentativo del parco e della sua tradizione che popola gran parte dei boschi del territorio. Questo il mix del profumo simbolo per il valore territoriale della sua origine naturale tanto da essere scelto dal Ministro come marchio per rappresentare la bellezza della conservazione e della valorizzazione del territorio italiano all’estero.

Il ministro Sergio Costa lo ha portato con sé nei suoi recenti viaggi ufficiali in Oriente, dove ha incontrato in Cina il ministro dell’ambiente Li Ganjie e il ministro della scienza e della tecnologia Wang Zhigang.

Il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise più noto come PNALM è dunque un simbolo di eccellenza per l’ambiente italiano.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Natale e solidarietà: clown e agenti di Polizia di Stato fra i bimbi e i malati d’Abruzzo

Redazione IMN

Arbitri di calcio a convegno a Celano

Sarà presente il presidente nazionale Marcello Nicchi
Redazione IMN

Avezzano, 200mila euro per il raddoppio della rete fognaria che insiste sul sottopasso di via Pagani

Gioia Chiostri