INFO MEDIA NEWS
NEWS SLIDE TV VIDEO

Ovindoli, la sentenza della discordia

Il Presidente della Stazione Ornitologica Abruzzese: "Bisogna promuovere un'attività turistica a basso impatto ambientale".

La Regione non ci sta e, dal canto suo, annuncia avverso la sentenza del Tar dell’Aquila un ricorso al Consiglio di Stato. Una sentenza che blocca irrimediabilmente i lavori di realizzazione delle nuove piste da sci e impianti nel quadrato territoriale del Parco regionale Sirente Velino, precisamente nella Valle delle lenzuola. Lavori già finanziati.

Contro i nuovi impianti da sci si erano scagliate le Associazioni ambientaliste SALVIAMO L’ORSO, STAZIONE ORNITOLOGICA ABRUZZESE, MOUNTAIN WILDERNESS, la LEGA ITALIANA PROTEZIONE UCCELLI e Cai, che hanno deciso di muoversi sui binari della giustizia amministrativa.

Per le associazioni si tratta di “un’importante vittoria a favore di habitat e specie rarissime protette a livello internazionale. Rimane lo sconcerto per i reiterati tentativi di spendere milioni di euro di denaro pubblico per nuovi impianti all’interno di un parco in piena epoca di crisi climatica”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Presentosa diventa “Amantosa”, opera-gioiello di Donatelli

Oggi a Pescara evento presentazione con l'antropologa Gandolfi e Sabatini, presidente emerito ...
Redazione IMN

Spese emergenza Covid, Camera approva emendamento “Marsilio”

La Camera approva l'emendamento "Marsilio" per riconoscere le spese Covid. Con l’emendamento ...
Redazione IMN

Terapie intensive: in Abruzzo occupazione al 6%

Torna a salire il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva: sopra la soglia di ...
Redazione IMN