INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS

Otto escursionisti bloccati sul Gran Sasso, recuperati dai tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico

La chiamata di soccorso è arrivata alle 21 di lunedì 14 agosto, prima al 118 e poi al Soccorso Alpino e Speleologico. Un gruppo di otto persone, tra cui un bimbo di un anno e mezzo, è rimasto bloccato nella Valle dei Ginepri, sul versante teramano del Gran Sasso.

In difficoltà già dal pomeriggio di lunedì, gli escursionisti hanno aspettato a dare l’allarme forse convinti di poter rientrare da soli. Ma poi la fatica, la paura dei continui salti di roccia e infine anche una scarpa da trekking ormai senza suola, li hanno convinti ad allertare i soccorsi.

Recuperati la scorsa notte dai tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico, il gruppo è stato accompagnato fino ai Prati di Tivo, stazione turistica sul versante teramano del Gran Sasso, e lì  è stato ospitato nelle strutture ricettive del luogo.

 

 

Fonte: CNSAS

 

Foto di: mi-lorenteggio.com

 

Altre notizie che potrebbero interessarti

Fondi Ue per la Marsica, Cesa: «In sinergia per progetti strategici concreti»

Redazione IMN

Piazza stracolma per il primo Talent Show targato Marsica: 1500 persone per 13 esibizioni

Redazione IMN

VIDEO. Vinitaly 2017, l’Abruzzo al taglio del nastro: parte la quattro giorni dedicata all’Enologia di gusto

Gioia Chiostri