INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS

Onna, auto segnalata con due persone a bordo: all’interno due pistole e abiti per il travestimento

Nella mattina di Giovedì, veniva segnalata alla Sala Operativa della Questura un’auto Peugeot 2008 con due persone a bordo che si aggirava con fare sospetto nei pressi dell’Ufficio Postale di Onna. Gli accertamenti esperiti consentivano di acclarare che l’autovettura era stata rubata in data 14 dicembre 2016 a Latina.
Le capillari ricerche, effettuate nell’immediatezza non consentivano di rintracciare l’auto. Alla luce della notizia acquisita si procedeva ad effettuare un servizio di osservazione nei pressi dell’Ufficio Postale al fine di prevenire eventuali azioni criminose.
Nelle prime ore della mattinata di Venerdì il personale della sezione antirapina della Squadra Mobile, alle 10.15 rinveniva, in località Bazzano, all’interno del parcheggio del “Progetto C.A.S.E”, l’autovettura Peugeot 2008 oggetto di ricerca.
Veniva immediatamente predisposto un servizio di osservazione volto ad identificare eventuali soggetti che avrebbero potuto prelevare l’auto in argomento. Tale servizio, che si protraeva fino a sera, non consentiva di individuare i sospettati pertanto si procedeva al recupero dell’auto.
Nel corso del controllo, all’interno della macchina venivano rinvenute due pistole: la replica di una Beretta modello 85, a salve, priva di caricatore, e una Smith & Wesson calibro 38, con nr. 5 proiettili nel tamburo, rubata nel dicembre 2015 a Sulmona nel corso di un furto in abitazione. Nell’autovettura venivano trovati altresì capi di abbigliamento (scalda collo, passamontagna) utilizzati per il travisamento.
Sono in corso mirate indagini finalizzate all’individuazione dei soggetti ricercati.

 

 

Fonte Questura dell’Aquila

Altre notizie che potrebbero interessarti

Orsa affamata a Villavallelonga: fa strage di conigli

Alice Pagliaroli

Provincia L’Aquila: avviati gli appalti per gli edifici scolastici IPSIASAR ed ex ITAS

Gioia Chiostri

L’Aquila, denunciati un uomo e due donne per rissa

Redazione IMN