INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

Oltre 34mila firme raccolte in Abruzzo per dire stop al cibo falso

Campagna promossa da Coldiretti ed altre organizzazioni europee

E’ stato raggiunto lo storico obiettivo della raccolta di 1,1 milioni di firme di cittadini europei per chiedere alla Commissione Ue di estendere l’obbligo di indicare l’origine in etichetta a tutti gli alimenti con la petizione europea “Eat original! Unmask your food” (Mangia originale, smaschera il tuo cibo) promossa dalla Coldiretti assieme ad altre organizzazioni europee.

Coldiretti regionale dichiara che in Abruzzo sono state raccolte oltre 34mila firme: “Un vero e proprio fronte per la trasparenza che, forte del milione di firme raccolto in tutti i Paesi, non può essere più ignorato da una Ue che ha avuto sinora un atteggiamento incerto e contradditorio, obbligando a indicare l’origine in etichetta per le uova ma non per gli ovoprodotti, per la carne fresca ma non per i salumi, per la frutta fresca ma non per i succhi e le marmellate, per il miele ma non per lo zucchero”.

“Nello specifico – sottolinea Coldiretti – l’iniziativa dei cittadini si prefigge di rendere obbligatoria l’indicazione del paese di origine per tutti gli alimenti trasformati e non trasformati in circolazione nell’Ue. La petizione chiede infine di migliorare la coerenza delle etichette, inserendo informazioni comuni nell’intera Unione circa la produzione e i metodi di trasformazione, al fine di garantire la trasparenza in tutta la catena alimentare”

Altre notizie che potrebbero interessarti

Avezzano città pulita: da oggi, in occasione del mercato, due isole ecologiche mobili

Redazione IMN

Caccia: al via il rilascio dei tesserini per la stagione venatoria, ecco gli orari degli uffici

Alice Pagliaroli

Mare in Abruzzo: sei comuni premiati con bandiere blu

Redazione IMN