INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS

Oggi l’incontro tra arte e natura: ‘I Racconti del bosco’ in scena alle Gole di Celano

Lo spettacolare scenario naturale della Località le Foci farà da scenografia allo spettacolo itinerante ‘I Racconti del Bosco’ messo in scena da Teatro Lanciavicchio e Teatro Stabile d’Abruzzo, mercoledì 23 agosto alle ore 17. L’ingresso è libero.

Lo spettacolo narra, con una chiave divertente, la vita e la complessità degli elementi naturali attraverso l’integrazione tra Arte, Scienza e Natura, trasportando gli spettatori in una dimensione magica in cui la leggenda incontra la scienza; dove storie fantastiche e mitologiche si intersecano con la vita degli abitanti del bosco: alberi, pietre, animali, ma anche microrganismi solitamente invisibili, vengono messi a fuoco dalla lente dell’azione teatrale.

L’evento alle Gole è un’iniziativa dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Celano che ne ha commissionato la realizzazione alla DMC Marsica TERREXTRA e all’Associazione Teatri dei Marsi. Questo spettacolo per ragazzi del 23 agosto, rappresenta di fatto l’anteprima delle attività del progetto ‘Castellaria’ del Comune e della DMC, che svilupperà gli altri eventi nel corso del mese di Settembre all’interno del Castello Piccolomini di Celano, in collaborazione con la Sovrintendenza del MIBAC.

 

Il progetto ‘Castellaria’ conclude la serie di progetti di collaborazione con Comuni, Enti e Associazioni da parte della DMC Marsica che hanno animato l’Estate con iniziative di qualità in diverse località della Marsica, come Festiv’Alba, Ambient’Arti, Borgo Universo, Marsica Open Archaeology, C’era una volta un Lago con le visite ai Cunicoli e altri siti archeologici, Il Cammino Rovetano.

 

 

Fonte: Comune di Celano

 

Altre notizie che potrebbero interessarti

Celano, incidente alla scuola media: bambina vola da una finestra

Redazione IMN

Periodo natalizio ad Avezzano: nuovi avvertimenti per la popolazione

Redazione IMN

Rincaro pedaggi autostradali: il 19 settembre nuova manifestazione di protesta

Redazione IMN