INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Oggi la firma del Codice etico del candidato di FD’I

Appetiti e Sigismondi: "Riaffermeremo il valore dell'etica nella politica. Formalizzeremo un impegno della lista".

Oggi pomeriggio, alle ore 18, in via Marconi, nel largo di fronte al Liceo Classico di Avezzano, i candidati di Fratelli d’Italia firmeranno il “Codice etico del candidato”, un vero e proprio patto con la cittadinanza attraverso cui si impegneranno a rispettare i valori fondanti del partito: onestà, lealtà, coerenza e trasparenza al servizio della città.

“Abbiamo ritenuto importante chiudere la campagna elettorale di Fratelli d’Italia – spiegano Roberto Alfatti Appetiti, commissario cittadino di FdI ed Etel Sigismondi, coordinatore regionale – riaffermando il prevalere dell’etica in politica, che vuol essere un nostro tratto caratterizzante, specialmente in un momento storico in cui sembrerebbero prevalere ben altre logiche. Dopo la politica dell’ascolto, portata avanti per mesi e che per noi non finirà certo il 20 e 21 settembre, e aver illustrato in più occasioni pubbliche la nostra proposta amministrativo politica – concludono Alfatti Appetiti e Sigismondi – riteniamo altrettanto importante formalizzare un impegno della lista tutta a essere leali con la coalizione e soprattutto con gli elettori, con chi ci voterà e con chi non ci voterà. I consiglieri che verranno eletti rispetteranno quei valori da loro stessi condivisi all’atto della candidatura, tra cui l’impegno “a non aderire ad altri partiti in costanza di copertura dell’incarico elettivo conseguito nelle liste di Fratelli d’Italia”.

Di seguito, il testo integrale del Codice Etico: Il_codice_etico_di_Fratelli_d_Italia-1

Altre notizie che potrebbero interessarti

Ecco la 24esima d’Eccellenza: l’anteprima di tutte le gare in programma

Alice Pagliaroli

Magliano de’ Marsi contro l’abbandono di rifiuti

I provvedimenti da parte dell'Amministrazione Comunale
Redazione IMN

Parco Nazionale Majella, via al progetto Life ArcProm

L’obiettivo è migliorare la convivenza uomo-orso in quattro parchi nazionali dell'Europa ...
Redazione IMN