INFO MEDIA NEWS
NEWS Sport

Odissea Pucetta: guasto al pulmino, pranzo al McDonald’s e nel menù la prima vittoria dell’anno

Torna alla vittoria il Pucetta, dopo una trasferta del tutto particolare. Due reti per battere l’Alba Montaurei e raggiungere quota 30 punti in classifica, quando le giornate di Campionato sono 20. Di seguito riportiamo la nota che la società gialloblù ha inviato alla nostra redazione. «Prosegue #lafavoladelPucetta e la giornata odierna è tutta da raccontare per capire che la squadra sta vivendo davvero una favola. Ritrovo ad Antrosano alle ore 9 e 30 e si parte. Durante il viaggio il pulmino manifesta dei problemi e non può proseguire. Si esce a L’Aquila e si attende la soluzione. Mentre il pulmino viene raggiunto dai meccanici è necessario trovare un’ alternativa per far pranzare i ragazzi. Ma a L’Aquila ovest, nell’immediata periferia ci sono pochi ristoranti raggiungibili a piedi, e di questi nessuno aperto alle 11 per far pranzare una squadra di calcio. Si opta allora per la scelta meno ovvia per una formazione che deve giocare una partita tra poche ore: pranzo al McDonald’s». E pensare che gli hamburger, nella veste di nuovo pranzo dei campioni, hanno sostituito la cotoletta e la bresaola.

«I ragazzi, pur storcendo il naso, capiscono la situazione complessa e si adattano all’insolito menu. Pranzo finito e partenza verso Montorio per una partita che sarà giocata ottimamente dai gialloblù».

«Si parte subito con un’occasione per il Pucetta al 5′, con un assist delizioso al centro di Incerto per Sergio Idrofano che con uno stop a seguire elude una marcatura e incrocia sul secondo palo, ma chiude troppo l’angolo e la palla si perde sul fondo. Rispondono i padroni di casa con Ruscioli che tenta una conclusione da fuori area, ma la sfera termina ampiamente al lato. Ci prova ancora al 21′ l’Alba Montaurei con Pietro Di Giamberardino, ma la palla termina sul fondo. Un minuto dopo occasionissima per il Pucetta con Sergio Idrofano entra centralmente in area con una percussione, la palla si allunga e lui si getta in spaccata, ma la palla sorvola la traversa. Aristeo al 32′ cerca gloria su punizione, ma la conclusione è centrale e trova un Ranalletta pronto a bloccare il pallone».

«Al 40′ si sblocca il risultato con un’azione spettacolare. Angelosante cambia gioco sulla sinistra e trova Cannatelli che mette in mezzo un pallone per l’accorrente Incerto che taglia sul primo palo e di sinistro incrocia sul secondo superando Merlini. A quel punto reagisce l’Alba Montaurei con Fragassi che da posizione defilata si presenta solo davanti a Ranalletta, ma il giovane portiere gialloblù con uno scatto di reni sventa il possibile pareggio dei gialloneri, ieri insolitamente con una divisa biancorossa. È così che la legge più severa del calcio, ‘gol mangiato, gol subìto’ si manifesta inesorabilmente con il gran gol di Sergio Idrofano al 44′. L’azione è splendida e in fotocopia rispetto al primo tempo: Incerto apre a sinistra verso Cannatelli che punta l’uomo e con un gioco di prestigio si libera dell’avversario e mette un pallone morbido al centro, un vero cioccolatino che Sergio Idrofano scarta colpendo il pallone con un’inzuccata che gonfia la rete per la seconda volta alle spalle di Merlini. Un’azione bellissima, simile alla classica ‘veloce’ di pallavolo, dove l’alzatore alza la palla per lo schiacciatore che è già in volo per battere sul campo avversario. Sullo 0 a 2 si chiude la prima frazione».

«La ripresa riprende sulla falsa riga della prima frazione, con una partita combattuta, ma con il Pucetta ad essere più concreto. Dopo quattro minuti Angelosante sulla destra mette la quarta, supera un avversario e spara un sinistro che si stampa sulla traversa. All’11’ Marco Idrofano batte una punizione di seconda, ma Merlini è bravo a sventare la minaccia. Il centrocampista gialloblù ci riprova, cercando di finalizzare una grande azione di Incerto sulla sinistra, ma il suo piattone rasoterra si spegne sul fondo a pochi centimetri dal primo palo. Cerca gloria anche Liberati che spara un siluro che supera di pochi centimetri la traversa».

«La partita finisce così con una vittoria meritata per il Pucetta e con un Cannatelli migliore in campo che a quarant’anni riesce ancora a fare la differenza come esterno alto, sfoderando addirittura due assist. La salvezza è sempre più vicina».

 TABELLINO DEL MATCH: 

ALBA MONTAUREI Merlini, Di Giuseppe, Di Tommaso, Aristeo, Sehitaj, Padova1ni, Salvatore, Ruscioli, P.Di Giamberardino, Cosmi (5’st D’Angelo), Fragassi (34’st Matani). A disp. Gaspari, Di Giandomenico, Urbani, Masigna, Di Giulio Allenatore: Bruno Di Luigi

PUCETTA Ranalletta, Paolini, S.Di Giamberardino, M. Idrofano, Martini, Bisegna, Angelosante, Mattei, S. Idrofano, Cannatelli (34’st Liberati), Incerto (28’st Cordischi). A disp. Ottaviani, D’Agostini, Salvati Proietti Allenatore: Gianluca Giordani

MARCATORI: 40′ Incerto, 44′ S.Idrofano AMMONITI: Paolini, Mattei, Merlini, Aristeo, Sehitaj, D’Angelo CORNER: 3-3

ARBITRO: Paul Aka Iheukwumere di L’Aquila ASSISTENTE 1: Stefano Coccagna diTeramo ASSISTENTE 2: Matteo Della Noce di Teramo

 

 

Foto di: Vincenzo Chiarizia

Altre notizie che potrebbero interessarti

Tentato suicidio a Luco dei Marsi

Il giovane trasportato all’ospedale dell’Aquila è in prognosi riservata
Redazione IMN

Aeroporto Internazionale d’Abruzzo: il bilancio del mese freddo, passeggeri in aumento e nuovi voli

Redazione IMN

Convegno sui beni culturali: Carabinieri e Cei si riuniscono

Redazione IMN