INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS

Nuova urbanità a Barrea: la Provincia dice sì alla variante al Piano Regolatore Generale

La Provincia dell’Aquila, attraverso il dirigente del settore Territorio e Urbanistica Francesco Buonanni, coadiuvato dall’architetto Sabrina Cataldi, in merito alla richiesta di variante al Piano Regolatore Generale del Comune di Barrea, ha espresso, in data 5 dicembre, parere favorevole all’accertamento di compatibilità con il piano territoriale di coordinamento provinciale.

Il Comune di Barrea dovrà ora procedere all’approvazione definitiva mediante deliberazione del Consiglio Comunale.

Il Sindaco di Barrea Andrea Scarnecchia ha espresso viva soddisfazione per la conclusione di un lungo iter, iniziato da una serie di incongruenze procedimentali e strutturali ereditati dalle precedenti amministrazioni, avendo questo strumento la necessità di una rielaborazione in conformità dei piani sovraordinati.

Il nuovo piano ha raccolto l’intesa favorevole del PNALM (Parco Nazionale Abruzzo Lazio e Molise) e altri enti preposti alla tutela, in uno dei paesi con maggiori vincoli di tutta la Penisola. Con questo parere il Comune potrà finalmente venire incontro alle esigenze della popolazione attraverso un sistema di  riordino generale del tessuto urbano.

Il Presidente della Provincia dell’Aquila Angelo Caruso, si dice «soddisfatto per il lavoro svolto dalla dirigenza di settore dell’Ente, partecipe è disponibile alle esigenze e aspettative delle popolazioni e delle amministrazioni locali», ricordando «come la pianificazione urbanistica rappresenti lo strumento fondamentale per lo sviluppo socio-economico delle comunità».

Fonte: Provincia dell’Aquila

Foto di: Provincia dell’Aquila

Altre notizie che potrebbero interessarti

Avezzano, oggi alle 12 la presentazione della nuova stagione di prosa 2017-2018, ci sarà anche Lino Guanciale

Redazione IMN

724esima Perdonanza Celestiniana: primi bilanci, 15mila presenze per ‘L’Aquila Suona’

Redazione IMN

Restyling ad Avezzano, una grande piazza e una nuova scuola materna per Chiusa Resta dopo 10 anni di contenzioso

Redazione IMN