INFO MEDIA NEWS
EVENTI NEWS SLIDE TV

Nozze: dall’8 al 10 ottobre “Love is for all”

Torna in Abruzzo la Fiera Pescara Sposi. Applicando il protocollo #SposiSicuri, l’accesso all’area espositiva sarà riservato solo ai futuri sposi e ai loro accompagnatori. "Oggi il matrimonio rappresenta una scelta molto più consapevole che può arrivare in qualsiasi momento della relazione di coppia e può coinvolgere davvero tutti".

“Love is for all”, l’amore è per tutti. E’ questo lo slogan scelto per la dodicesima edizione della fiera Pescara Sposi, l’appuntamento dedicato al settore wedding in programma l’8, 9 e 10 ottobre al porto turistico Marina di Pescara.

L’evento, diventato negli anni un vero e proprio punto di riferimento per le coppie e per i professionisti di tutte le aree che ruotano intorno al giorno più romantico, sia in Abruzzo che nell’intero Centro Sud Italia, è promosso dalla CNA di Pescara e dalla Camera di Commercio Chieti Pescara in collaborazione con l’associazione Vae Victis ed è curato dalla Fiere e Dintorni. Da sempre attenti a tutte le novità e i cambi di tendenza della società in tema di matrimoni, i promotori della fiera hanno scelto quest’anno di schierarsi apertamente a sostegno di tutti gli innamorati, lanciando un messaggio forte di tolleranza, inclusione sociale e rispetto.

«Da sempre il matrimonio è uno specchio della realtà in cui viviamo e per questo negli anni è cambiato moltissimo», evidenzia Silvia Di Silvio, presidente dell’associazione Vae Victis. «Basti pensare a come sia aumentato notevolmente il numero dei matrimoni civili rispetto a quelli religiosi. O a quante coppie decidano di sposarsi solo dopo anni di convivenza dopo aver avuto già dei figli. Oggi rappresenta una scelta molto più consapevole che può arrivare in qualsiasi momento della relazione di coppia e può coinvolgere davvero tutti: coppie di uomini, coppie di donne, persone con una notevole differenza di età, sposi che affrontano le seconde o terze nozze, coloro che scelgono matrimoni civili o chi preferisce riti religiosi, coppie di nazionalità, religione e cultura diverse».

La fiera Pescara Sposi da due anni è riservata solo ai futuri sposi, o a eventuali accompagnatori, e non è più aperta al pubblico generico. Sempre con l’obiettivo di rendere le coppie protagoniste assolute della loro visita alla fiera, sono previste delle slot da un’ora ciascuna che gli sposi potranno prenotare gratuitamente sul sito dell’evento così da essere seguiti dagli espositori in un percorso personalizzato attraverso tutti i settori del wedding. Le coppie avranno, dunque, la possibilità di incontrare in maniera esclusiva le principali aziende nazionali operanti nel settore e pianificare così ogni dettaglio del proprio matrimonio: dall’abbigliamento ai fiori, passando per la musica, la fotografia, le torte nuziali, le location, le fedi, il viaggio di nozze e tutti i dettagli utili a rendere indimenticabile il giorno più bello della loro vita. Non mancheranno dimostrazioni pratiche, sempre su prenotazione, in tema di make up e hair style grazie ai partner dell’evento Wella Professional e GidiGi Parrucchieri, così come sono in programma presentazioni di linee di abiti da cerimonia organizzate in collaborazione con la Cna Federmoda e con gli studenti dell’Its Moda di Pescara.

La fiera Pescara Sposi 2021 sarà aperta da venerdì 8 a domenica 10 ottobre, dalle 9 alle 20.30. Applicando il protocollo #SposiSicuri, l’accesso all’area espositiva sarà riservato solo ai futuri sposi e ai loro accompagnatori, muniti di green pass e con prenotazione gratuita ma obbligatoria da effettuare sul sito dell’evento: www.fierapescarasposi.it.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Trasporto merci: fondo per modalità alternative

L'obiettivo è lo spostamento del traffico delle merci dalla rete stradale a quella ferroviaria ...
Redazione IMN

Coronavirus: consigli ISS per le persone anziane

"Chi presenta febbre e difficoltà respiratorie chiami subito al telefono il proprio medico di ...
Redazione IMN

Emergenza Covid: FdI replica a M5S

"Stufi di lezioncine da chi ha sostenuto governo fallimentare"
Redazione IMN