INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Nove Martiri Aquilani, l’omaggio di Comune e Alpini

I nove giovani furono fucilati nella caserma Pasquali (dove furono costretti anche a scavarsi la fossa) il 23 settembre 1943, dopo essere stati catturati dal contingente tedesco sulle montagne nei pressi di Collebrincioni, dove si erano rifugiati per unirsi ai partigiani che cercavano di respingere le truppe di occupazione.

Il vicesindaco dell’Aquila, Raffaele Daniele, e un rappresentante del Nono Reggimento Alpini, deporranno oggi pomeriggio alle 16.30, alla caserma Pasquali-Campomizzi, una corona nel luogo dove furono passati per le armi i Nove Martiri Aquilani.

L’iniziativa del Nono Reggimento Alpini e del Comune dell’Aquila è l’omaggio ai nove ragazzi aquilani nel 77esimo anno dall’eccidio.

I nove giovani furono fucilati nella caserma Pasquali (dove furono costretti anche a scavarsi la fossa) il 23 settembre 1943, dopo essere stati catturati dal contingente tedesco sulle montagne nei pressi di Collebrincioni, dove si erano rifugiati per unirsi ai partigiani che cercavano di respingere le truppe di occupazione.

Nessuno informò le famiglie e, solo dopo la liberazione della città dell’Aquila, avvenuta il 13 giugno del 1944, i loro corpi furono rinvenuti e le loro spoglie ricomposte all’interno della scuola elementare di San Bernardino. Lì ricevettero il silenzioso e commosso omaggio della cittadinanza, prima della sepoltura nel sacrario che si trova all’interno del cimitero monumentale.

“Quanto accaduto 77 anni fa va ricordato per sempre – ha commentato il vice sindaco Daniele – e la memoria deve andare di pari passo con il rispettoso e sentito omaggio nei confronti di uno degli eccidi che, purtroppo, sono stati consumati nel nostro Paese in quegli anni terribili. I nove giovinetti, e la tragedia che colpì loro e le loro famiglie, saranno sempre nei cuori di tutti gli aquilani”.

I Nove Martiri Aquilani, che avevano tutti tra i 17 e 20 anni, erano Anteo Alleva, Pio Bartolini, Francesco Colaiuda, Fernando Della Torre, Berardino Di Mario, Bruno D’Inzillo, Carmine Mancini, Sante Marchetti, Giorgio Scimia.

Altre notizie che potrebbero interessarti

SS Avezzano-Sora: 2000 fotogrammi per superamento limiti velocità

La Polizia Stradale estende i controlli: attività di prevenzione contro gli incidenti stradali ...
Redazione IMN

Incendi Arischia e Pettino, “situazione difficile ma sotto controllo”

La Protezione Civile ha realizzato delle linee tagliafuoco per impedire alle fiamme di raggiungere ...
Redazione IMN

Piano scuole, Eligi al sindaco De Angelis: «Prenda decisioni di buon senso»

Redazione IMN