INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS

Morbillo, da inizio anno 3074 casi: nel Lazio il numero maggiore

Sono 3074 i casi di morbillo segnalati dall’inizio dell’anno in Italia. Il dato che copre il periodo dal primo gennaio al 18 giugno è pubblicato sul bollettino settimanale di Sorveglianza del Ministero della Salute.

In dettaglio, l’89% dei casi riguarda persone non vaccinate, il 7% di vaccinati con una sola dose. Il 35% degli ammalati ha avuto almeno una complicanza, il 40% è stato ricoverato, il 16% ha fatto ricorso al pronto soccorso. E ancora, 237 casi riguardano operatori sanitari. L’età media degli ammalati è 27 anni.

Fra le complicanze maggiori, diarrea, stomatite, cheratocongiuntivite, polmonite, epatite, insufficienza respiratoria. Quasi tutte le regioni hanno segnalato casi, il 91% proviene da sette: Piemonte, Lazio, Lombardia, Toscana, Abruzzo, Veneto e Sicilia. Nel Lazio i casi segnalati sono stati 979, in Piemonte 568, in Lombardia 462, in Toscana 332, in Veneto 221, in Abruzzo 144, in Sicilia 92. La Regione con il minor numero di segnalazioni è la Basilicata con soli due casi.

 

Fonte: AGI

Immagine: Huffington Post

 

Altre notizie che potrebbero interessarti

Paola Attili a De Angelis: «Non ha fatto il mio nome? Negli anni citati ero al vertice Cam»

Redazione IMN

L’arte orafa d’Abruzzo cerca tre volti femminili

Gioia Chiostri

Teramo, migliorano le condizioni di Bruno Auriemma

Il sostituto procuratore è ancora in rianimazione con paramenti vitali in miglioramento
Redazione IMN