INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica SLIDE TV

Montesilvano: scontro su ingressi alla “Ignazio Silone”

Sindaco di Montesilvano, Ottavio De Martinis: "Trovata la soluzione migliore". Genitori chiedevano maggiore sicurezza per gli alunni

Il tema degli ingressi all’istituto comprensivo ‘Ignazio Silone’ di Montesilvano e i protocolli anticovid, questioni che hanno generato non poche lamentele, al centro di un incontro che si è svolto in Comune.

Presenti il sindaco Ottavio De Martinis, l’assessore alla Pubblica istruzione Paolo Cilli, il consigliere Francesco Di Pasquale, l’insegnante dell’Istituto Stefania Di Sabatino, la vicepreside Lucia Di Francesco e una rappresentanza di genitori.

“Durante l’incontro, il cui clima è stato molto collaborativo, abbiamo ragionato per migliorare la situazione – spiega il sindaco Ottavio De Martinis – In precedenza è stato vietato l’ingresso dei genitori nel cortile per evitare gli assembramenti e tutto quello che il protocollo comporta, ma durante l’incontro siamo riusciti a trovare la soluzione migliore, superando le questioni dei giorni scorsi. Abbiamo individuato due aree, una dedicata all’ingresso pedonale, dove i bambini transiteranno in sicurezza, e l’altra dedicata all’ingresso dei pulmini. I genitori chiedevano in particolare una maggiore sicurezza e una facilità d’ingresso per gli alunni.
Fin da questa mattina l’assessore Cilli si è recato a scuola per attuare le richieste delle famiglie“.

“Abbiamo convocato in Comune una riunione per cercare di creare un dialogo tra le posizioni distanti dell’Istituto Comprensivo Ignazio Silone e alcuni genitori – spiega Cilli – Quest’ultimi non avevano accettato fin dall’inizio dell’anno le scelte della scuola sul piano degli ingressi. Su sollecitazione dei rappresentanti di classe l’amministrazione comunale si è fatta promotrice di un’iniziativa volta a migliorare la situazione”. “Al momento non ci sarà nessuna chiusura di via San Gottardo – garantisce il consigliere Di Pasquale – e soprattutto come amministrazione comunale abbiamo garantito un maggiore controllo della situazione con opportuni interventi affinché la tutela dei bambini diventi prioritaria”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Scrutinati i seggi 9 e 26: nessun sorpasso

Di Pangrazio conquista 473 voti in totale nei due seggi "ritardatari". Nessun sorpasso di Babbo, il ...
Redazione IMN

La Marsica al voto: i nomi dei candidati

Redazione IMN

De Angelis incontra i commercianti del centro: dubbi e opinioni sui lavori del tratto di pedonalizzazione di via Corradini

Redazione IMN