INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS SLIDE TV

Montagna, giovani bloccati su pendio ghiacciato

Pericolo in alta quota a causa del ghiaccio.

Dal pomeriggio di ieri, subito dopo la fine delle ricerche dell’escursionista di 57 anni che risultava disperso sul Monte Gorzano, il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico del Lazio è stato allertato per altri cinque interventi in diverse zone montuose della regione, prevalentemente a causa del ghiaccio.

Nel pomeriggio di ieri il Soccorso Alpino, congiuntamente all’eliambulanza della Regione Lazio, è intervenuto per recuperare un escursionista scivolato sul ghiaccio per oltre 200 metri in località Pizzo Deta, nel Frusinate.

L’eliambulanza, con a bordo il tecnico di elisoccorso del Soccorso Alpino, ha provveduto a recuperare l’infortunato – di 32 anni e residente in provincia di Frosinone – la sua compagna di escursione – con un principio di ipotermia e in stato di agitazione – e un terzo escursionista che, coordinato telefonicamente dal Soccorso Alpino, ha supportato le operazioni di soccorso.

Poco dopo a Campo Staffi, nei pressi del Rifugio Viperella, il Soccorso Alpino è intervenuto insieme ai Carabinieri per recuperare due giovani bloccati su un pendio ghiacciato e impossibilitati a proseguire autonomamente. I due, una volta raggiunti e messi in sicurezza, sono stati riaccompagnati alla loro automobile.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Nato, stop a ogni sostegno ad autorità Afghanistan

Di Maio: "Riunione cruciale, gravità chiara a tutti. Riflettere seriamente sull'esito del nostro ...
Redazione IMN

Pescina, 4 persone guarite dal Covid

In tutto, nella patria di Silone, sono 210 - da inizio emergenza - i cittadini che hanno sconfitto ...
Redazione IMN

Abruzzo, validità esenzioni ticket prorogata fino al 31 marzo

Lo annuncia l'assessore Verì. "Esenzione resterà valida, salvo nuove proroghe".
Redazione IMN