INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Meteo: forte ondata di maltempo, nevicate e gelo

Il nuovo afflusso di aria fredda in quota farà scendere la quota della neve che cadrà abbondante sugli Appennini centrali sopra i 5-600 metri

Un nuovo centro di bassa pressione si appresta a colpire gran parte delle regioni italiane con precipitazioni diffuse su quelle centrali, al Nordovest e in Campania.

Il nuovo afflusso di aria fredda in quota farà scendere la quota della neve che cadrà abbondante sugli Appennini centrali sopra i 5-600 metri (soprattutto tra Lazio e Abruzzo) e fino a quote prossime alla pianura al Nordovest (imbiancato tutto il cuneese e il torinese).

Il team de iLMeteo.it comunica che nella vigilia dell’Epifania precipitazioni diffuse interesseranno Toscana, Umbria, Lazio e Appennini centrali con neve copiosa sopra i 5-600 metri. Maltempo anche al Nordovest e dal pomeriggio sul resto del Nord (neve sul cuneese e in collina sul resto del Piemonte).

Nel pomeriggio è attesa una fase di maltempo tra frusinate, aquilano, isernino e casertano con piogge forti e neve a 500 metri.

La perturbazione abbandonerà l’Italia nel giorno dell’Epifania quando ci saranno residue precipitazioni al Nord (nevose sui rilievi del Triveneto), sull’alta Toscana e sulla Campania.

Giovedì e venerdì il clima si raffredderà ulteriormente con giornate di ghiaccio in Piemonte e precipitazioni che interesseranno soltanto la Sardegna e a carattere sparso il Centro-Sud.

Novità invece per il weekend; una nuova perturbazione calamiterà aria fredda dai Balcani e tra sabato e domenica farà nevicare fino in pianura in Toscana e al Nord.

Altre notizie che potrebbero interessarti

“Chi indossa mascherina è meno ansioso”

Studio su 11.000 persone dell'Università di Edimburgo: probabilità di manifestare sintomi ...
Redazione IMN

VIDEO. Capistrello tra colpi e sogni di mercato, Iodice: «A breve altri innesti»

Alice Pagliaroli

‘La Marsica ieri, oggi e domani’ è l’incontro che il 30 luglio apre la Settimana Marsicana

Redazione IMN