INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Meteo: arriva il caldo dell’estate

Prevarrà il sole. Nel corso del weekend, la pressione aumenterà decisa. Per tanti giorni il bel tempo sarà il vero protagonista.

Nei prossimi giorni un vasto campo di alta pressione di origine oceanica (l’anticiclone delle Azzorre) e una componente dell’anticiclone africano, si abbracceranno e andranno alla conquista del nostro Paese. Tutto ciò si traduce in un periodo più stabile, caldo e in gran parte soleggiato.

Il team avverte che oggi, venerdì, dal pomeriggio scoppieranno ancora numerosi temporali sui settori alpini, prealpini e zone pianeggianti di Veneto, Friuli e localmente anche dell’alta Lombardia. Sul resto delle regioni il sole sarà prevalente. Nel corso del weekend (sabato sera cadrà il solstizio d’estate) la pressione aumenterà decisa.

Sabato sarà una giornata prevalentemente soleggiata su quasi tutte le regioni, le note d’instabilità riguarderanno soltanto l’arco alpino orientale e i rilievi della Basilicata. Domenica il sole sarà ancora più presente e qualche temporale interesserà solamente le zone interne del Lazio, dell’Abruzzo e della Calabria. Temperature in graduale, ma costante aumento con valori massimi che domenica toccheranno i 29-30°C su molte città del Centro-Nord.

Con l’inizio della prossima settimana il mix tra i due anticicloni diventerà sempre più forte. Per gran parte dei giorni il sole sarà il protagonista assoluto su tutte le regioni e le temperature saliranno fino a stabilizzarsi attorno ai 30-32°C su gran parte del Centro-Nord, qualche grado in meno lo si registrerà al Sud, raggiunto da una ventilazione settentrionale più sostenuta.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Regione Abruzzo, meeting coi rappresentanti di Coldiretti per il rilancio agricolo

Redazione IMN

Scuole: Dad dalle elementari alle superiori

Marsilio: si proroga zona rossa nella province di Chieti e Pescara solo per Comuni che continuano a ...
Redazione IMN

Gasdotto Snam: campeggio nazionale a Campo di Giove per il NO

Redazione IMN