INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA

Mega tentativo di truffa a Capistrello con un assegno falso, i Carabinieri fanno irruzione nell’ufficio postale

I Carabinieri della stazione di Capistrello hanno arrestato, nella mattinata odierna, un uomo e una donna, entrambi di 40 anni di età circa, per aver messo in pratica, ma non portato a termine, fortunatamente, un tentativo di truffa da 200 mila euro. Due persone, di nazionalità italiana, infatti, verso le ore 12 e 30 di oggi, hanno provato ad incassare un assegno falso con documenti falsi nell’Ufficio Postale ricadente proprio nel Comune rovetano. I due sono stati arrestati dai militari in flagranza di reato.

Attualmente, è ancora in corso l’accertamento dell’identità dei due truffatori, per via dei falsi documenti presentati e, quindi, in loro possesso. I Carabinieri, in abiti civili, hanno fatto irruzione all’interno dell’Ufficio Postale, dopo un appostamento strategico fuori dal locale stesso. A quel punto, hanno immediatamente bloccato il tentativo di truffa che stava per essere compiuto, sventando, così, brillantemente, l’azione criminale.

Un altro assegno falso era già stato presentato, nel mese di dicembre scorso, da 140 mila euro, in parte risulta anche intascato dai due. 

Foto di: MarsicaLive

Altre notizie che potrebbero interessarti

Pescara, chiedono il pizzo a commercianti: cinque arresti della GdF

Gioia Chiostri

Ricostruzione post-sisma, Confindustria: «Pratiche ferme»

Il delegato alla ricostruzione Rainaldi si appella alla Regione per la riforma al Genio Civile
Redazione IMN

Il Comune di L’Aquila aderisce alla Giornata Nazionale sulla Sla: la Fontana Luminosa sarà tutta verde

Gioia Chiostri