INFO MEDIA NEWS
NEWS Politica PRIMA PAGINA SLIDE TV

Marsilio firma nuova ordinanza: tamponi ogni 15 giorni

Il nuovo provvedimento impone al personale sanitario che opera in aree ad alto rischio, di effettuare il tampone ogni 15 giorni

Il Presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha firmato l’ordinanza numero 93 che prevede provvedimenti in materia di igiene e sanità pubblica.

Nello specifico si dispone:

1. di prendere atto e di approvare il documento “Misure urgenti regionali durante l’emergenza CO-VID-19. Indicazioni per il ricorso all’effettuazione dei tamponi sul personale sanitario” (All.n.1);

2. di disporre una ulteriore stratificazione delle classi di rischio per il personale sanitario e assimilati, che operano in reparti COVID e no COVID come così individuate: rischio elevato: es. area intensiva e sub-intensiva COVID; tutti i reparti di degenza COVID; 118; Pronto soccorso; USCA; personale che opera presso strutture socio sanitarie con mansioni di assi-stenza diretta a ospiti “fragili”; rischio medio: es. Ospedali di Comunità; U.O. cliniche e chirurgiche in cui sono ricoverati pazienti positivi asintomatici; assistenza domiciliare e traporto pazienti COVID positivi; attività svolta dai MMG, PLS e Continuità Assistenziale che può variare da medio ad elevato (rischio) in funzione della tipologia di pazienti e delle manovre assistenziali da eseguire; 5 rischio basso: es. attività di assistenza nelle UO cliniche o chirurgiche in cui non sono ricoverati pazienti COVID positivi o sospetti; Dipartimento di Prevenzione in relazione alle attività svolte; Pronto Soccorsoe Radiologia in condizioni di assenza di soggetti COVID positivi o accesso di soggetti fragili;assistenza domiciliare a pazienti non COVID positivi o sospetti; Aree amministrative in relazione alle attività svolte.

3. di stabilire la tempistica di esecuzione dei tamponi che dovrà essere assicurata entro le seguenti frequenze minime:
personale che opera in aree a alto rischio: effettuazione tamponi ogni 15 giorni;
personale che opera in aree a medio rischio: effettuazione tamponi ogni 25 giorni;
personale che opera in aree a basso rischio: effettuazione tamponi ogni 40 giorni.

4. di stabilire che le predette disposizioni integrano le disposizioni già contenute nel documento tec-nico “Procedura per la gestione domiciliare di casi accertati o sospetti Covid-19” allegato alla O.P.G.R. n.53 del 3.5.2020;

5. di assicurare, fino a nuovo diverso provvedimento il rigoroso rispetto delle misure come specificate ai punti 1)2) 3)e 4);

6. la presente Ordinanza è trasmessa al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministro della Salute, al Prefetto territorialmente competente, ai Sindaci dei Comuni interessati ed al Dipartimento Pro-tezione Civile regionale;

L’ordinanza è pubblicata sul sito istituzionale della Regione.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Scossa 3.1 nel Maceratese: torna a tremare la terra del Centro Italia

Gioia Chiostri

kit tamponi, D’Alessandro: verificare fondatezza scientifica, se confermata la Regione li acquisti

"Con cinquecento mila Kit potremmo mappare potenziali focolai e ricostruire la reale situazione in ...
Redazione IMN

VIDEO. Discariche nel verde celanese, Ciciotti: «Un nuovo centro per fermare l’inciviltà»

Luca Sabatini