INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

L’Univaq ricomincia in presenza il 5 ottobre

Verranno rispettati tutti i vigenti protocolli di sicurezza.

Il prossimo 5 ottobre l’Università degli Studi dell’Aquila darà inizio all’anno accademico 2020/21 con didattica in presenza per tutti i corsi per cui sarà possibile, tenuto conto delle vigenti limitazioni alla capienza delle aule e con priorità per le lezioni dei primi anni di corso.

La didattica in presenza sarà erogata nel rispetto dei vigenti protocolli di sicurezza e con l’ausilio di una app che presto potrà essere scaricata sia in versione Android che iOS.

Per i corsi per i quali non sarà possibile assicurare la didattica in presenza, le lezioni saranno erogate a distanza sulla piattaforma Teams, in modalità sincrona o asincrona, a seconda della specificità didattica dei singoli insegnamenti.

Informazioni di dettaglio saranno a breve disponibili sulle pagine web dei singoli Dipartimenti.
Per gli studenti con certificata fragilità (personale o di stretti congiunti conviventi), per gli studenti stranieri in attesa di visto o per quelli che dovessero subire impedimenti documentati della mobilità a causa dell’emergenza pandemica, sarà in ogni caso garantita la didattica a distanza.

“Stiamo inoltre lavorando – conclude il Rettore, Alesse – per fornire ulteriori misure di supporto alla didattica, sempre attraverso la piattaforma teams e l’acquisto di presidi informatici per gli studenti che ne avessero bisogno. Si invitano infine gli studenti a perfezionare le procedure di iscrizione e di immatricolazione in modo da poter usufruire dei servizi dell’Ateneo”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Referendum, ad Avezzano nasce comitato per il No

Nella sede di ABC istituito comitato per il No al taglio dei parlamentari
Redazione IMN

Celano combatte la criminalità: iniziato il servizio di sorveglianza notturna

Redazione IMN

Maxi operazione della Polizia: sgominata la rete illecita delle ‘piazze dello spaccio’ ad Avezzano e L’Aquila

Gioia Chiostri