INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Uncem incontra Curcio: “Portare vaccino ai paesi più lontani”

L'Uncem lancia la proposta per i Comuni montani più difficili da raggiungere: "Vaccini per tutti". Si potrà fare grazie alle unità mobili. Ieri l'incontro tra l'Unione nazionale dei Comuni montani e il Capo della Protezione Civile.

Il Presidente nazionale Uncem Marco Bussone e il Presidente Uncem Piemonte Roberto Colombero hanno incontrato ieri a Torino in corso Marche il Capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio.

Uncem ha stretti rapporti con il Dipartimento nazionale, in forza di un protocollo d’intesa e della partecipazione ai Tavoli per l’attuazione del Codice di Protezione Civile, testo di legge che chiede ai Comuni di lavorare insieme per ambiti ottimali per fare prevenzione e gestire le emergenze.

“Abbiamo condiviso con Fabrizio Curcio, che ringraziamo insieme al Commissario Figliuolo, la necessità di portare i vaccini a tutti, al più presto, anche negli ultimi paesi più lontani delle valli alpine, appenniniche e delle isole – spiegano Colombero e Bussone – anche con unità mobili come Uncem aveva proposto già nel dicembre 2020. Siamo pronti con i Comuni montani a supportare la campagna vaccinale in ogni modo. Il Capo della Protezione Civile ci ha confermato massimo impegno in questa direzione, in particolare nella prossima fase dei ‘vaccini per tutti’ nella fascia 30-59 anni”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Terremoti: scossa del 4.3 nel Pesarese

A 38 km profondità, epicentro a 3 km nord di Montefelcino
Redazione IMN

Avezzano-Celano: patto di ferro per la sicurezza

Prove di intesa fra le due città. Il test, che potrebbe sfociare in altri ambiti, parte dalla ...
Redazione IMN

Elezioni Lanciano, al ballottaggio Paolini-Marongiu

Paolini, appoggiato dal centrodestra, si ferma al 49,77%
Redazione IMN