INFO MEDIA NEWS
Cultura NEWS SLIDE TV

Luco dei Marsi si prepara al “Concerto di Fine Anno”: emozioni e arte nella chiesa di San Giovanni Battista

Luco dei Marsi si prepara al grande “Concerto di Fine Anno”, a cura dell’Istituzione Musicale Abruzzese: sabato 29 dicembre, a partire dalle ore 21, la chiesa di San Giovanni Battista, in piazza Umberto I, si trasformerà in un teatro di emozioni e arte.

 

LOCANDINA 2

 

 

Il concerto, organizzato e promosso dall’Amministrazione comunale di Luco dei Marsi, vedrà l’esecuzione di brani classici e natalizi nell’interpretazione dei valenti musicisti dell’Istituto Musicale Abruzzese, diretta dal Maestro Francesco Fina, laureato in musica da camera a Teramo. Il Direttore sarà accompagnato da Luvi Gallese al violino e Fabio Giudice al mandolino. Le voci che allieteranno la serata saranno quelle di Natalia Tiburzi, soprano, Lorena Lepidi, mezzo soprano, Benedetto Agostino, tenore, Gianmarco di Cosimo, baritono.

 

 

«Abbiamo voluto organizzare un evento che rappresentasse un “saluto” al 2018 di assoluta bellezza», ha spiegato la sindaca Marivera De Rosa. «E questo grande concerto affidato all’eccellente Maestro Francesco Fina, fiore all’occhiello della nostra cittadina, sintetizza appieno il dialogo all’insegna della cultura, del bello e della partecipazione che abbiamo intessuto con la comunità nel corso dell’anno, attraverso tanti eventi di tanti generi ma con i comuni denominatori della qualità e della condivisione. Sarà un evento straordinario e un degno saluto a un anno che ha visto il nostro bel paese iniziare un processo di vera rinascita», ha così concluso De Rosa.

 

Un evento all’insegna della cultura e dell’emozione: così Luco Dei Marsi si prepara a salutare il 2018.

 

Fonte e foto: Ufficio Stampa Luco di Stampa

 

 

Altre notizie che potrebbero interessarti

Gli auguri del sindaco Santilli al nuovo Prefetto di L’Aquila, Giuseppe Linardi

Redazione IMN

VIDEO. ‘Parliamoci di ictus’: domenica formazione ed informazione ad Avezzano

Kristin Santucci

Tornimparte, raccolta porta a porta: superata la soglia dell’80%

Gioia Chiostri