INFO MEDIA NEWS
Attualità NEWS SLIDE TV

Luco dei Marsi: guarito anche il secondo contagiato

Negativi i tamponi effettuati sui lavoratori stranieri arrivati a Luco dei Marsi, per andare a lavorare nei campi fucensi. Il sindaco De Rosa: "Attendiamo gli esiti dei secondi tamponi di controllo su altri due pazienti, anch’essi già risultati negativi al primo test di verifica".

Anche un secondo contagiato in territorio luchese è clinicamente guarito, e sono risultati tutti negativi i tamponi effettuati sui lavoratori stranieri giunti a Luco dei Marsi dal Marocco, nei giorni scorsi, con un’operazione coordinata da Confagricoltura L’Aquila su istanza degli imprenditori agricoli fucensi che, a causa delle notevoli limitazioni negli spostamenti internazionali per via dell’emergenza Covid-19, erano incorsi in notevoli difficoltà per la mancanza di manodopera specializzata, carenza che, con l’approssimarsi del periodo della raccolta, rischiava di avere gravi ricadute sulle aziende del territorio fucense.

“Come il primo, anche un altro dei contagiati in territorio luchese è risultato negativo al secondo test di controllo, ed è pertanto stato dichiarato clinicamente guarito – ha comunicato la sindaca Marivera De Rosa – Attendiamo gli esiti dei secondi tamponi di controllo sui due congiunti di quest’ultimo, anch’essi già risultati negativi al primo test di verifica. Inoltre, sono risultati tutti negativi i test effettuati sui lavoratori giunti dal Marocco nei giorni scorsi con i voli riservati. Per questa operazione di prevenzione e tutela ringrazio vivamente l’ufficio di prevenzione ASL, e in particolare il direttore del dipartimento di Prevenzione, il dottor Domenico Pompei, il direttore f.f. UOC SIESP, il dottor Enrico Giansante, e la dottoressa Daniela Franchi, dirigente responsabile del coordinamento attività vaccinali, che con grande attenzione e professionalità si confermano punti di riferimento essenziali anche in questa peculiare emergenza. Giugno si apre con buone notizie, che ci rinfrancano, anche se è necessario, lo ricordo sempre, continuare a osservare le misure di sicurezza indicate”.

Altre notizie che potrebbero interessarti

Furto e danni da 4mila euro al centro psico-sociale di Lanciano

Redazione IMN

Teramo: quattro denunce per falso certificato di revisione di uno scuolabus

Tra i coinvolti ci sarebbero il funzionario di un comune, il titolare di un’officina meccanica e ...
Redazione IMN

ASL1: concorso pubblico per 105 posti a tempo indeterminato

Si cercano collaboratori professionali sanitari-infermieri, categoria D
Redazione IMN