INFO MEDIA NEWS
Cronaca NEWS PRIMA PAGINA SLIDE TV

L’orsa Lauretta ricoverata in clinica a Roma

Accertamenti sanitari per la mascotte del Centro Visite del PNALM

È tempo di esami per l’orsa Lauretta, nota ormai a tutti per essere la mascotte del Centro Visite del PNALM a Pescasseroli. Ad accoglierla la Clinica Veterinaria Monte Verde a Roma per una serie di accertamenti sanitari per diagnosticare l’origine delle difficoltà che l’orsa ha cominciato ad accusare alla fine di agosto con ripercussioni sulla regolare deambulazione.

Una storia che aveva colpito particolarmente quella dell’orsa Lauretta ritrovata il lontano 28 maggio 1994, quasi moribonda e di solo tre chili e mezzo, in Valle Iannanghera da

escursionisti tedeschi.

La stessa patologia di cui ora soffre la mascotte, aveva colpito qualche anno fa un altro pezzo fondamentale del Parco, l’orsa Yoga, sulla scia della quale sono stati ripetuti gli stessi esami, tenendo anche conto dei 25 anni di Lauretta. Le cure a cui è stata sottoposta la scorsa estate avevano fatto sì che le sue condizioni migliorassero ma solo momentaneamente, ripresentandosi poco dopo i sintomi che hanno portato il quadrupede ad essere nuovamente sottoposto a controlli per scongiurare eventuali malattie degenerative o ernie discali.

Il dottor Giulio Destrero della Clinica veterinaria di Roma ha provveduto a sottoporre Lauretta ad una radiografia con mezzo di contrasto che ha evidenziato numerose ossificazioni intervertebrali diffuse alla colonna toracica e lombare, che proprio per la loro numerosità non consentono, per ora, un tentativo di risoluzione chirurgica. L’accertamento radiografico ha escluso però ernie midollari a livello cervicale e patologie tumorali della colonna.

Il Direttore del Parco Luciano Sammarone si è espresso in merito alla questione e ha affermato: «Desidero ringraziare il personale dell’Ente Parco per la professionalità e per la dedizione con cui ha reso possibile l’operazione. L’augurio è che Lauretta non abbia bisogno di interventi e che soprattutto, vista l’età, possa stare ancora molto tempo con noi».

Altre notizie che potrebbero interessarti

Faccia a faccia con l’orso: incontro ravvicinato a Civita d’Antino

E' successo all'alba di oggi. Protagonista dell'incontro, una giovane mamma di due bimbe.
Redazione IMN

Di Pangrazio accoglie il nuovo comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, Domenico De Bartolomeo

Redazione IMN

D’estate torna il pericolo nidi di vespe e calabroni, 100 interventi a stagione per i Vigili del Fuoco di Avezzano

Gioia Chiostri